F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: quanti sensori di pressione sotto all'ala anteriore della SF70H!

condivisioni
commenti
Ferrari: quanti sensori di pressione sotto all'ala anteriore della SF70H!
Di:
10 nov 2017, 10:15

La squadra del Cavallino lavora in funzione del 2018 e raccoglie dati aerodinamici che possono essere molto utili nella definizione dell'ala anteriore del prossimo anno. A Maranello lo sviluppo procede in modo incessante.

Ecco l'ala anteriore della Ferrari SF70H che è stata appositamente strumentata per raccogliere importanti dati aerodinamici sui differenti campi di pressione che si registrano nelle diverse parti che compongono il profilo principale. Questa soluzione è stata montata sulla Rossa di Kimi Raikkonen.

Ferrari SF70H nel garage
Ferrari SF70H: il meccanico del Cavallino controlla i sensori di pressione sotto all'ala montata a Kimi Raikkonen

Photo by: Giorgio Piola

Ogni sensore di pressione è stato cerchiato e identificato con un numero di riferimento che corrisponde poi a un canale di raccolta dati in telemetria: i tecnici del Cavallino in questo modo hanno la possibilità di leggere i cambiamenti di pressione che si registrano durante il primo turno di prove libere in funzione delle variazioni dell'assetto Rake. Non solo, ma come dimostra il particolare della foto sotto, c'era anche un lettore laser utile a misurare le variazioni di altezza dalla terra.

 

Ferrari SF70H, sensore ottico di altezza
Ferrari SF70H: ecco il sensore ottico montato nelle libere del mattino per misurare le variazioni di altezza

Photo by: Mark Sutton

L'immagine mostra in maniera inequivocabile anche la complessità del disegno del profilo inferiore dell'ala anteriore: si osservino le piastre in titanio che sono state aggiunte per evitare che l'ala possa danneggiarsi strisciando sull'asfalto brasiliano che presenta molte sconnessioni.

La Ferrari sotto all'ala mostra ben quattro deviatori di flusso che tendono a laminare l'aria per orientarla verso la parte esterna della gomma anteriore. Si apptrezzano anche i soffiaggi sul marciapiede che man mano si stringe fra la paratia laterale e l'archetto: si contano ben cinque soffiaggi che diventano sempre più piccoli verso il posteriore.

La foto rivela anche la chiglia del muso della Rossa che è caratterizzata dalla terza presa d'aria che alimenta l'S-duct e implementa la portata delle due laterali che si sono sempre viste.

Ferrari SF70H, dettaglio dell'ala anteriore
Ferrari SF70H: ecco l'ala anteriore che è stata strumentata con i sensori di pressione

Photo by: Mark Sutton

Prossimo Articolo
Renault: sette tubi di pitot montati sul supporto del roll bar

Articolo precedente

Renault: sette tubi di pitot montati sul supporto del roll bar

Prossimo Articolo

Interlagos, Libere 1: c'è Raikkonen dietro alle solite due Mercedes

Interlagos, Libere 1: c'è Raikkonen dietro alle solite due Mercedes
Carica commenti