Ferrari: prima messa in moto della monoposto 2016!

condivisioni
commenti
Ferrari: prima messa in moto della monoposto 2016!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
09 feb 2016, 20:01

Nel tardo pomeriggio è stato ultimato il montaggio della prima Formula 1 nata nel nuovo Reparto Corse di Maranello. E il motore 059/5 è partito al primo colpo.

Presentazione Ferrari F138
Maurizio Arrivabene, team principal Scuderia Ferrari
Confronto tra la Ferrari SF15T e la Ferrari 2016
James Allison, Ferrari, Direttore Tecnico
Il volante della Ferrari SF15-T

Un rombo ha squarciato il silenzio di questi ultimi giorni in cui è piombata tutta la Formula 1, svegliando il Circus dal “letargo mediatico”. La Ferrari nel tardo pomeriggio di oggi ha completato l’assemblaggio della prima monoposto 2016 che è nata nel nuovo Reparto Corse di Maranello.

E subito dopo i meccanici hanno provveduto alla messa in moto del motore 059/5 che è stato montato sulla 667. Il “fire up” è stato un momento emozionante che è stato seguito con attenzione dai responsabili della Scuderia. Tutto è filato liscio al primo colpo, segno che la nuova macchina sembra nata… bene.

Il propulsore era già dotato del doppio scarico: oltre a quello solito unico centrale, la FIA ha concesso quest’anno ai motoristi di montare uno o due terminali più piccoli alla valvola wastegate del turbo per incrementare il suono. E la prima sensazione di chi era presente è che un qualche risultato positivo sembra sia stato raggiunto.

La Ferrari che deve andare alla conquista della prima vittoria già nel Gp d’Australia a Melbourne, ha già fatto i primi vagiti giusto per verificare che tutta la meccanica sia stata montata a regola d’arte e sono perfettamente funzionanti tutte le connessioni elettriche.

Superato il primo esame, la vettura sarà nuovamente smontata prima di essere riassemblata in tempo per essere spedita la prossima settimana alla volta di Barcellona, dove farà il suo debutto in pista nel filming day programmato per il 21 febbraio, un giorno prima dell’apertura dei test collettivi che daranno il via ai collaudi invernali.

L’identità della macchina rimarrà nascosta fino a venerdì 19 quando saranno messe online le prime immagini. È iniziato il conto alla rovescia…

 

 

Prossimo articolo Formula 1
Renault: la Jorda tester fa infuriare Sorensen, che se ne va!

Articolo precedente

Renault: la Jorda tester fa infuriare Sorensen, che se ne va!

Prossimo Articolo

Analisi: perché Mercedes non crede alla miniaturizzazione Honda?

Analisi: perché Mercedes non crede alla miniaturizzazione Honda?
Carica commenti