F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: per sfruttare l'ala anteriore più carica appare un nuovo muso in Austria

condivisioni
commenti
Ferrari: per sfruttare l'ala anteriore più carica appare un nuovo muso in Austria
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
28 giu 2019, 11:57

I tre soffiaggi dei piloni di sostegno dell'ala sono più grandi e al piede è apparsa una lunga lama che fa da marciapiede per convogliare i flussi verso i turning vanes che sono stati portati più avanti: prima sotto al muso c'era solo un elemento, mentre adesso ce ne sono due.

La Ferrari ha portato un nuovo muso in Austria: è toccato a Charles Leclerc portarlo in pista la prima volta, mentre Sebastian Vettel si è dedicato a sviluppare un fondo modificato che è diverso da quello visto nel GP di Francia e che era stato accantonato dopo le prove libere perché non aveva dato i risultati di carico attesi.

Ferrari SF90: ecco il nuovo muso con i piloni dotati di soffiaggi di disegno diverso con una lama in carbonio

Ferrari SF90: ecco il nuovo muso con i piloni dotati di soffiaggi di disegno diverso con una lama in carbonio

Photo by: Giorgio Piola

Ferrari SF90: ecco il muso standard usato da Vettel nel primo turno di libere in Austria

Ferrari SF90: ecco il muso standard usato da Vettel nel primo turno di libere in Austria

Photo by: Giorgio Piola

Dopo aver introdotto al Paul Ricard un’ala anteriore più carica, gli aerodinamici del Cavallino hanno adeguato la Rossa in funzione dei nuovi flussi e così a Spielberg si è visto un muso diverso nei piloni di sostegno: le soffiature sono rimaste tre, ma il disegno è cambiato non solo per aumentare la portata di aria sotto al telaio con delle finestre più ampie e una maggiore svasatura al piede dove si nota l’apparizione di una lunga lama che crea uno stretto marciapiede che ha il compito di convogliare il flusso verso i turning vanes.

Ferrari SF90: ecco i nuovi turning vanes montati sotto al nuovo muso

Ferrari SF90: ecco i nuovi turning vanes montati sotto al nuovo muso

Photo by: Giorgio Piola

Questi elementi sono stati portati più avanti (prima c’era un solo flap attaccato sotto al muso, mentre ora ce ne sono due) e li troviamo già sotto alla telecamera per cui c’è una diversa generazione di vortici in grado di far lavorare meglio anche il fondo.

Lo scopriremo solo quando tutte le soluzioni saranno messe insieme nella stessa configurazione, ma la Rossa al Red Bull Ring sembra partita meglio di quanto non sia successo in Francia…

Prossimo Articolo
Retroscena meeting team principal: Pirelli disponibile a sperimentare gomme prototipo?

Articolo precedente

Retroscena meeting team principal: Pirelli disponibile a sperimentare gomme prototipo?

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP d'Austria: Libere 2

LIVE F1, GP d'Austria: Libere 2
Carica commenti