Ferrari: non omologa il motore 4 a Monza, perché pompa più olio col 3

condivisioni
commenti
Ferrari: non omologa il motore 4 a Monza, perché pompa più olio col 3
Di:
31 ago 2017, 12:08

Maranello rivede le rotazioni dei motori e nel GP d'Italia insiste con il motore 3 usato a Spa per poter sfruttare il massino valore di pompaggio dell'olio, visto che sui propulsori nuovi scatta la direttiva che riduce il consumo di olio a 0,9 litri per 100 km.

Ferrari SF70H, motore
Sebastian Vettel, Ferrari walks the track
Ferrari branding
Ferrari SF70H bodywork
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08, Sebastian Vettel, Ferrari SF70H

La Ferrari accetta la sfida della Mercedes e rivede la propria rotazione di motori che era stata programmata per la stagione 2017. La squadra del Cavallino ha deciso di non omologare il motore 4 in occasione del GP d'Italia, prefendo utilizzare a Monza l'unità numero 3 che è stata montata domenica scorsa in occasione del GP del Belgio a Spa.

Nel Gran Premio che più di qualsiasi altro esalta la potenza dei motori, la Ferrari ha ritenuto giusto sfruttare al massimo il pompaggio dell'olio che è consentito ai 6 cilindri che sono stati omologati prima dell'appuntamento tricolore, visto che quelli che saranno punzonati dal GP d'Italia in avanti, in consumo di olio dovrà essere limitato a 0,9 litri per 100 km contro gli attuali 1,2 litri.

Come è ormai universalmente noto l'olio sulle attuali power unit viene usato non solo per lubrificare il motore, ma anche per "vitaminizzare" la benzina con additivi anti-detonanti che permettono di allungare la vita del 6 cilindri, ma soprattutto assicurano un sensibile incremento di potenza.

La Mercedes, con una mossa che ha colto di sorpresa l'intero paddock, aveva preso tutti in contropiede portando il motore 4 (l'ultimo concesso senza dover pagare delle penalizzazioni in griglia di partenza) a Spa solo per le due frecce d'argento, mentre i team clienti (Force India e Williams) adotteranno la specifica 4 proprio qui a Monza.

Con questa mossa il team di Brackley si è concesso il lusso di finire la stagione 2017 potendo contare sul massimo pompaggio di olio permesso, mentre la Ferrari dovrà adeguarsi al nuovo valore imposto dalla FIA non appena farà debuttare l'ultima evoluzione dello 062.

Siccome la perdita di potenza che si determinerebbe con un minore olio "bruciato" può valere i cavalli di un'evoluzione di motore, bene ha fatto la squadra del Cavallino a insistere con l'unità che ha permesso a Vettel di rivaleggiare con la Mercedes di Lewis Hamilton a Spa.

Si parla di una quindici di cavalli e a Maranello non vogliono lasciare un vantaggio competitivo alla Mercedes, preferendo introdurre altre novità sul motore 4 per controbilanciare la perdita di potenza che  ci sarà per il minore pompaggio di olio.

Prossimo Articolo
Hamilton: "Il titolo 2017? Da vincere, ma meglio pensare anche al 2018"

Articolo precedente

Hamilton: "Il titolo 2017? Da vincere, ma meglio pensare anche al 2018"

Prossimo Articolo

Colpo di scena: Hembery lascia la direzione di Pirelli Motorsport!

Colpo di scena: Hembery lascia la direzione di Pirelli Motorsport!
Carica commenti