Ferrari: nel 2020 niente prima guida, Vettel e Leclerc alla pari

Durante la cena di Natale con la stampa, il team principal Binotto ha rivelato che per il 2020 la situazione è cambiata e che entrambi i piloti dovranno puntare al titolo, con la consapevolezza che il team è la priorità.

Ferrari: nel 2020 niente prima guida, Vettel e Leclerc alla pari

“In vista del 2020 la situazione è cambiata”. Mattia Binotto non parla di regolamenti tecnici o sportivi, ma dello status con cui Leclerc e Vettel saranno al via del prossimo Mondiale. Dodici mesi fa Seb fu battezzato ‘prima guida’ senza riserve, vista la ridotta esperienza di Charles sia in Formula 1 che all’interno della stessa Ferrari, ma dopo il 2019 i ruoli cambieranno. 

“Charles ha un anno in più d'esperienza – ha confermato Binotto - ha dimostrato di essere veloce e di saper vincere. Inizierà la stagione con la consapevolezza di lottare per tutti gli obiettivi, ne siamo consapevoli e pensiamo che entrambi i nostri piloti all'inizio debbano avere la possibilità di provare a vincere. Nel provarci, però, rimangono 2 piloti Ferrari ed entrambi sanno che la priorità è il team, e se ci sarà il bisogno di dare ordini di scuderia non esiteremo a farlo. Non esiteremo a farlo”.

Il 2019 di Vettel e Leclerc

“Sebastian è un pilota al centro del nostro progetto, un ruolo importante perché è un pilota d'esperienza con noi da tanti anni, conosce molto bene il team e anche i feedback che ci garantisce nello sviluppo della vettura sono molto importanti. Inoltre è stato un riferimento importante per Charles nel suo processo di crescita. Allo stesso tempo credo che Seb abbia fatto più fatica rispetto a Charles nell'adattarsi alla monoposto nella prima parte di stagione, quando avevamo problemi di stabilità in frenata sul posteriore. È stato messo sotto pressione dal compagno di squadra, ma nella seconda parte della stagione ha reagito bene, grazie anche ad una monoposto che nel frattempo si è adattata di più al suo stile di guida. Seb ha anche saputo lavorare in modo analitico su dati: se si guarda il suo ritmo di gara è sempre stato molto buono, anche rispetto a Charles”. 

“Charles, a sua volta, ha disputato una grande stagione, si è integrato subito molto bene con il team, è stato molto veloce, e ha confermato di avere grande personalità con la squadra. Inutile sottolineare il suo numero di pole e vittorie, diciamo che è un pilota che ha ripagato i nostri investimenti anche dal punto di vista della Driver Academy, e continuerà ad essere un investimento importante per Ferrari nei prossimi anni”.

Leggi anche:

Un buon rapporto, e la ‘gestione’

“Tra Sebastian e Charles si è instaurato un rapporto molto onesto e trasparente, una buona collaborazione professionale. Gestirli è in realtà molto più facile di quanto si possa pensare dall'esterno, perché sono due professionisti così come due persone molto intelligenti al di là di qualche episodio che è accaduto. Ciò che è capitato credo sia il frutto della nostra scelta fatta a inizio stagione, quando abbiamo cercato di gestirli. Per ‘gestirli’ intendo dire ‘pensare alla squadra’, mettere davanti il bene del team prima del bene del singolo individuo, ma forse abbiamo commesso qualche errore”.

“Siamo però convinti che se guardiamo all'intera stagione sia stata una buona scelta per massimizzare il risultato di squadra, e alla fine se si raggiunge questo obiettivo si vede che viene massimizzato anche il rendimento dei singoli piloti, ed è per questo che insistiamo sempre con loro su questo fronte. I primi avversari non devono essere i compagni di squadra, ma tutti i piloti degli altri team, successivamente arriva il turno del compagno di squadra”. 

Gli errori di Cina e Russia

“Come Ferrari, se si inizia a vincere con regolarità dover poi gestire i piloti diventa un lusso! Oggi ci incontriamo con i piloti prima di ogni gara, analizzando ogni possibile scenario. Abbiamo preso questa decisione ad inizio stagione, ed anche se inizialmente ha creato inizialmente un po' di imbarazzo perché non eravamo abituati, successivamente è diventata una procedura normale e spontanea, in cui ci si confronta sulle tematiche di turno. È un momento che conferma la maturità dei piloti e del loro rapporto, una base importante per poter avere un risultato costruttivo per tutti”.

“Poi è accaduto che abbiamo fatto anche degli errori, come in Cina, scambiando le posizioni per poi capire che non era il caso, o in Russia, dove in modo plateale siano stati inviati dei messaggi-radio non facili da gestire da parte mia successivamente. In Brasile li abbiamo lasciati liberi di gareggiare, ma a volte queste scelte possono portare a delle conseguenze poco felici. Abbiamo imparato molto dagli errori commessi quest'anno, e questo aspetto credo che ci renderà molto più forti in futuro”.

Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari
1/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
2/25

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 e Charles Leclerc, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90 e Charles Leclerc, Ferrari SF90
3/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Foto ufficiale del Team Ferrari, che include Sebastian Vettel, Ferrari, Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari
Foto ufficiale del Team Ferrari, che include Sebastian Vettel, Ferrari, Charles Leclerc, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari e Laurent Mekies, Direttore Sportivo, Ferrari
4/25

Foto di: Manuel Goria / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, and Sebastian Vettel, Ferrari, congratulate each other after Qualifying
Charles Leclerc, Ferrari, and Sebastian Vettel, Ferrari, congratulate each other after Qualifying
5/25

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1,Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1,Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
6/25

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
7/25

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano nel parco chiuso
Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano nel parco chiuso
8/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Prima fila: Charles Leclerc, Ferrari, e il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche
Prima fila: Charles Leclerc, Ferrari, e il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, dopo le Qualifiche
9/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90, in pit lane all'inizio delle Qualifiche
Charles Leclerc, Ferrari SF90, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90, in pit lane all'inizio delle Qualifiche
10/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, secondo classificato, beve Champagne sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari, primo classificato, e Charles Leclerc, Ferrari, secondo classificato, beve Champagne sul podio
11/25

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari
13/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, segue Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, segue Sebastian Vettel, Ferrari SF90
14/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari alla conferenza stampa
Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari alla conferenza stampa
15/25

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90
16/25

Foto di: Paolo Belletti

Charles Leclerc, Ferrari e il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari festeggiano sul podio
Charles Leclerc, Ferrari e il vincitore della gara Sebastian Vettel, Ferrari festeggiano sul podio
17/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Charles Leclerc, Ferrari SF90
18/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, Sebastian Vettel, Ferrari SF90
19/25

Foto di: Erik Junius

Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, Sebastian Vettel, Ferrari, Mattia Binotto, Team Principal Ferrari
20/25

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90 precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
21/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, festeggia la pole position, davanti a Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, festeggia la pole position, davanti a Sebastian Vettel, Ferrari SF90
22/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Il vincitore della Pole Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari
Il vincitore della Pole Charles Leclerc, Ferrari, e Sebastian Vettel, Ferrari
23/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Charles Leclerc, Ferrari SF90, e Sebastian Vettel, Ferrari SF90
24/25

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, with pole man Sebastian Vettel, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari, with pole man Sebastian Vettel, Ferrari
25/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari: tutte le verità di Binotto sugli errori 2019
Articolo precedente

Ferrari: tutte le verità di Binotto sugli errori 2019

Prossimo Articolo

Ferrari cancella Verstappen e Alonso dalla lista piloti 2021

Ferrari cancella Verstappen e Alonso dalla lista piloti 2021
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021