Ferrari: modifiche aerodinamiche davanti alle pance

La squadra del Cavallino ha deliberato per l'Ungheria delle modifiche arodinamiche utili a incrementare il carico aerodinamico, dopo che le regolazioni alla sospensione anteriore in Germania hanno mostrato una competitività della Rossa inattesa...

Ferrari: modifiche aerodinamiche davanti alle pance

Poche, ma buone. La Ferrari in Ungheria porta delle piccole novità aerodinamiche riprendendo a sfornare degli aggiornamenti che vanno sulla SF90, dopo che Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno corso in Germania con una monoposto che non aveva presentato modifiche importanti visibili.

Piuttosto che bocciare delle soluzioni non ancora “mature”, a Maranello hanno preferito rallentare il passo degli sviluppi, deliberando per la pista solo modifiche che daranno un vantaggio in termini prestazionali, lasciando da parte altri concetti che magari hanno bisogno di tempo per trovare la giusta messa a punto.

Chi ha pensato che la mancata evoluzione della Rossa a Hockenheim potesse significare che lo staff tecnico (David Sanchez, Enrico Cardile, Fabio Montecchi e Corrado Iotti) si è ormai dedicato alla monoposto 2020, si sta sbagliando di grosso. La ragione è semplice: il regolamento del prossimo anno non cambierà, per cui tutto quello che si trova per oggi sarà buono anche per il prossimo campionato, mantenendo un legame molto stretto fra i due progetti.

La Ferrari a Hockenheim ha dominato le prove libere dimostrando che qualcosa, comunque, era cambiato sulla Rossa. È stato modificato l’approccio al GP tedesco dai tecnici che si occupano di simulazione. E una volta tanto non c’era stata solo la spasmodica ricerca di carico aerodinamico ad animare gli ingegneri del Cavallino, ma una cura speciale è stata dedicata a “capire” come far funzionare le gomme anteriori, portandole, finalmente, nella giusta finestra di utilizzo.

Una piccola modifica al bracket che sposta il fulcro del puntone della sospensione anteriore, e permette di abbassare l’altezza anteriore (fino a 5 mm) quando la monoposto è con le ruote sterzate, trovando una maggiore impronta a terra del pneumatico e quel grip che è sempre mancato nelle curve lente.

E’ per questo che se su una pista ostica per la Ferrari, la SF90 dovesse rivelarsi competitiva, allora potremmo aspettarci una seconda parte di stagione nella quale anche la Rossa potrebbe diventare una protagonista del campionato insieme alla Red Bull che ha già battuto due colpi con Max Verstappen.

Matteo Binotto non si nasconde, crede in una Ferrari in crescita…
“Questa gara è un’importante tappa per avere ulteriore conferma che la nostra vettura sia migliorata su varie tipologie di tracciato. Potremo contare sugli elementi introdotti di recente ai quali si aggiungerà qualche modifica aerodinamica”. 

Gli aggiornamenti aerodinamici della Rossa si vedranno in particolare “…davanti alle pance” con soluzioni che sono state validate tanto al CFD che in galleria del vento.

A Maranello hanno anche analizzato l’affidabilità della power unit dopo i cedimenti in qualifica che hanno fermato sia Charles Leclerc (pompa della benzina) sia Sebastian Vettel (Intercooler aria/acqua).

condivisioni
commenti
Vettel avverte: "La Formula 1 senza Monza sarebbe stupida"
Articolo precedente

Vettel avverte: "La Formula 1 senza Monza sarebbe stupida"

Prossimo Articolo

Horner sereno sul futuro di Verstappen: "In Red Bull è felice"

Horner sereno sul futuro di Verstappen: "In Red Bull è felice"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021