Ferrari, Mercedes e Red Bull da Ecclestone contro Whiting!

Arrivabene, Wolff e Horner sono andati nel motor-home di Mister E per protestare contro il direttore di gara Whiting. Era stato deciso di lasciare liberi i piloti di fare le traiettorie senza vincoli di pista e, invece, sono stati subito...

Questa volta hanno deciso di fare fronte comune. Maurizio Arrivabene, Toto Wolff e Christian Horner si sono presentati al motorhome di Bernie Ecclestone subito dopo la conclusione della seconda sessione di prove libere. Hanno voluto parlare con il capo.

Non sono andati in direzione gara per discutere con il direttore di prova, Charlie Whiting. Motivo? I team principal di Ferrari, Mercedes e Red Bull Racing non hanno accettato di buon grado la nota che l'inglese ha emesso prima della seconda sessione di prove libere (documento 9 emesso alle 13,57) nel quale il responsabile della Federazione Internazionale ribadiva che alla curva 1 non avrebbe accettato il non rispetto del limite della pista, dal momento che un pilota nella prima sessione aveva superato la linea bianca con le quattro ruote per ben quattordici volte ed erano stati contati addirittura 93 superamenti dei vincoli.

In funzione di tutto questo Charlie Whiting ha segnanato alle squadra che i piloti che avrebbero infranto per tre volte il limite della pista sarebbero stati segnalati al collegio dei commissari sportivi per i provvedimenti del caso.E Sergio Perez con la Force India è stato il primo ad avere un richiamo ufficiale.

"Non ci siamo proprio per niente - ha spiegato Maurizio Arrivabene - avevamo discusso ieri che avremmo provato a fare una sorta di weekend "selvaggio" visto che siamo su una pista con le vie di fuga adeguate e, invece, tutti i superamenti della linea bianca sono stati segnalati come se non si fosse convenuto niente. A questo punto andiamo da Bernie...".

I tre top team contro Charlie Whiting. La linea bianca come simbolo di una situazione che sta arrivando allo strato limite, con continui cambiamenti di regolamento che disorientano i piloti ma, soprattutto, il pubblico che si sta disamorando della Formula 1 perchè non ci capisce più niente.

Sarà interessante capire quale sarà la posizione di Mister E su questo aspetto, tenuto conto che, sebbene Charlie Whiting sia a capo del dipartimento F.1 della FIA, è sempre un suo uomo che segue Bernie dall'epoca del team Brabham.

La reazione di Charlie è intuibile: i team principal decidono un'apertura allo spettacolo, ma se poi succede qualcosa al di fuori dei regolamenti la responsabilità è di Whiting. Sta emergendo una chiara... linea di demarcazione fra la visione che hanno della F.1 i responsabili dei team da quella del sistema decisionale della Federazione. Aspettiamo per capire quale sarà la posizione di Bernie...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Germania
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Hockenheim
Team Ferrari , Red Bull Racing , Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie