Ferrari, Mekies: "Non abbiamo la bacchetta magica, ma reagiremo"

Il direttore sportivo del Cavallino sa che Silverstone è il primo passo che la Scuderia deve compiere per ripartire, visto che il tracciato è veloce e si possono accumulare informazioni per migliorare la SF1000.

Ferrari, Mekies: "Non abbiamo la bacchetta magica, ma reagiremo"

In casa Ferrari arriva un altro ostacolo importante da affrontare: Silverstone.

La pista che domenica sarà teatro del Gran Premio di Gran Bretagna, quarta prova del Mondiale di Formula 1 2020, è molto differente rispetto a quelle fino ad ora viste (Austria ed Ungheria), ma risulta l'occasione ghiotta per compiere quei piccoli passi avanti che a Maranello hanno bisogno come fosse pane.

Per questo Laurent Mekies cerca di spronare la squadra del Cavallino Rampante, perché avere un doppio weekend su un tracciato come quello britannico (dove si corre non solo questa domenica, ma anche la prossima settimana) può consentire un accumulo di informazioni preziose.

"Ci aspetta il primo tracciato con medie velocistiche molto elevate, sul quale saremo impegnati per due settimane di fila. Sarà dunque fondamentale utilizzare queste gare per comprendere ancora meglio la nostra vettura", ha dichiarato il Direttore Sportivo di Maranello.

"Sappiamo che sotto il profilo della competitività per noi non sarà facile, ma quello su cui ci dobbiamo concentrare è l’acquisizione di quanti più dati possibile che ci aiutino a indirizzare lo sviluppo della SF1000 nella giusta direzione".

"La squadra corse ha avuto modo di tornare a casa per qualche giorno dopo la prima tripletta di gare, ma siamo pronti a scendere nuovamente in pista con la volontà di portare a casa il massimo da questo weekend sotto il profilo dei risultati".

La Ferrari non è certo partita bene in questo durissimo 2020, ma la recente riorganizzazione e le parole di fiducia pronunciate questa mattina dal Presidente John Elkann debbono essere i segni di una ripartenza importante.

"Questo inizio di stagione sta richiedendo certamente una prova di carattere da parte di tutti, ma sappiamo di poter contare su un team compatto, sui nostri piloti e sui tifosi per fare gruppo e riuscire a reagire. Non ci sono formule magiche per cambiare rapidamente lo stato delle cose e sappiamo che abbiamo davanti tanto lavoro. Ma siamo qui per farlo", sottolinea l'ingegnere francese.

E' notizia di qualche giorno fa che le piste di Imola, Portimao e Nurburgring si aggiungono agli impegni del calendario, seppur per il momento senza il pubblico, ma Mekies conta sempre sul supporto dei tifosi della Rossa.

"E' bello aver visto il calendario di questa stagione completarsi ulteriormente con tre nuove gare confermate che si terranno su circuiti dalle caratteristiche molto differenti tra loro. Credo che possano rappresentare una sfida stimolante per le squadre e un bello spettacolo per gli appassionati”.

“Nel tornare a Silverstone c’è sempre un’emozione speciale, anche se in questa stagione non vedremo gli appassionati britannici sulle tribune. Sono comunque sicuro che ci faranno percepire la loro presenza".

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
1/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, lascia i box

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, lascia i box
2/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, ai box

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, ai box
3/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
4/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
5/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
6/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Sergio Perez, Racing Point RP20, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Sergio Perez, Racing Point RP20, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Sergio Perez, Racing Point RP20

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Sergio Perez, Racing Point RP20
8/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Ferrari SF1000, dettaglio della sospensione posteriore

Ferrari SF1000, dettaglio della sospensione posteriore
10/19

Foto di: Giorgio Piola

Il posteriore della Ferrari SF1000

Il posteriore della Ferrari SF1000
11/19

Foto di: Giorgio Piola

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Alex Albon, Red Bull Racing RB16
12/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
14/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sparks kick up from Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sparks kick up from Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
15/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/19

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
18/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
19/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Leclerc: "Dobbiamo lavorare bene subito per i due GP"

Articolo precedente

Leclerc: "Dobbiamo lavorare bene subito per i due GP"

Prossimo Articolo

Pirelli, Isola: "A Silverstone possibili strategie come nel 2019"

Pirelli, Isola: "A Silverstone possibili strategie come nel 2019"
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021