F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: lo scarico è ovalizzato in un tratto per accelerare l'estrazione dei gas

condivisioni
commenti
Ferrari: lo scarico è ovalizzato in un tratto per accelerare l'estrazione dei gas
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
30 mar 2019, 09:49

La foto di Sutton ci mostra come il terminale principale del motore 064 occupi la culla della scatola della trasmissione per creare una sorta di tubo Venturi e accelerare i gas con un attento studio della fluidodinamica interna.

La Ferrari nelle libere del GP del Bahrain ha mostrato nuovamente delle velocità massime sui lunghi rettilinei d Sakhir che hanno riportato alla ribalta la power unit del Cavallino.

La Scuderia sulla SF90 ha deliberato un impianto di raffreddamento molto coraggioso che ha permesso agli aerodinamici di disegnare un retrotreno molto stretto ed efficiente, spostando radiatori e scambiatore di calore nelle pance, in modo da sviluppare un cofano motore e un airbox particolarmente stretti.

Ma nell’emirato arabo il motore 6 cilindri turbo siglato 064 ha dato un segno della sua potenza, spegnendo le voci di chi, come Helmut Marko andava sostenendo che la competitività in fondo ai dritti fosse dovuta all’uso della batteria un po’ spregiudicato nel 2018.

Nei due turni del venerdì di Sakhir le Rosse hanno monopolizzato le prime due posizioni potendo contare su un propulsore in piena forma che girava a un regime certamente superiore a quello della Mercedes che ha preferito nascondersi un po’.

Scarico Ferrari SF90

Scarico Ferrari SF90

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Nell’immagine di Sutton è possibile osservare un particolare interessante del retrotreno della SF90. Lo scarico segue l’andamento della parte superiore del cambio che è strettissimo: la piccola “culla” che si può notare sulla scatola della trasmissione è stata quasi interamente occupata dal terminale principale che è diventato di forma ovale per generare una zona di alta pressione, in modo tale da accelerare l’uscita dei gas di scarico nell’ultima parte del tubo che è tornato a essere perfettamente circolare, foto sotto.

Sia chiaro tutto regolare perché la sezione dello scarico non è cambiata, ma ha solo una forma diversa. Queste modifiche si possono fare rapidamente con la realizzazione dei tubi grazie alle stampanti 3D.

Dettaglio dello scarico della Ferrari SF90

Dettaglio dello scarico della Ferrari SF90

Photo by: Simon Galloway / Sutton Images

Anche lo scarico della Wastegate, posizionato su quello principale segue la stessa filosofia: l’intento dei ferraristi è creare una sorta di tubo Venturi nel terminale per accelerare lo sfogo dei gas già dalla camera di combustione e avere un migliore e più rapido riempimento.

Sia chiaro niente di trascendentale, ma che evidenzia come i motoristi diretti da Corrado Iotti non lascino nulla al caso: ogni dettaglio che può regalare un incremento seppur piccolo delle prestazioni non viene trascurato.

Prossimo Articolo
Binotto: "In Australia non abbiamo avuto problemi di raffreddamento"

Articolo precedente

Binotto: "In Australia non abbiamo avuto problemi di raffreddamento"

Prossimo Articolo

F1 2021: 4 offerte per il nuovo cambio comune. Anche Williams e McLaren in corsa?

F1 2021: 4 offerte per il nuovo cambio comune. Anche Williams e McLaren in corsa?
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie