Leclerc: "Nel 2019 l'Austria fu il punto di svolta per me"

La F1 inizia il Mondiale 2020 sulla pista che per Leclerc fu nel 2019 il punto in cui capì di poter dare molto di più al volante della Ferrari nella seconda parte di stagione. "Non vedo l'ora di guidare la SF1000", ha detto il monegasco.

Leclerc: "Nel 2019 l'Austria fu il punto di svolta per me"

Dopo tante settimane a mostrare le proprie abilità con i simulatori nelle simrace e a divertirsi in attesa di tornare a correre realmente, per Charles Leclerc e la Ferrari è finalmente giunto il momento di fare sul serio.

Leclerc, dunque, ha smesso i panni e la fascetta che ha usato sul simulatore di casa - dove, per altro, ha corso anche la 24 Ore di Le Mans Virtual - per indossare il suo casco. Ha avuto modo di riprendere confidenza con la pista facendo un giorno di test con la SF71H al Mugello, ma anche di girare per pochi chilometri, per di più per le strade di Maranello, con la SF1000 con cui inizierà la stagione 2020 in questo fine settimana al Red Bull Ring.

"Il circuito austriaco è molto bello, con tanti cambi di pendenza ed è bello ripartire proprio da lì, anche se non potremo contare sul sostegno dei nostri tifosi", ha dichiarato Leclerc alla vigilia del primo fine settimana di gara del 2020 di F1.

"In questo lungo periodo di lockdown ho alternato la preparazione atletica con le sfide virtuali al volante del mio simulatore divertendomi insieme ad altri piloti e, credo, facendo divertire chi ci ha seguito da casa".

"La scorsa settimana al Mugello abbiamo ripreso confidenza con una vettura di Formula 1 e devo dire che è stato estremamente piacevole rimettersi al volante di una macchina reale".

Charles ha poi terminato ricordando con estremo piacere il GP d'Ausrtia dello scorso anno, perché fu l'evento in cui riuscì a capire quanto avrebbe potuto sfruttare la sua Rossa. Quello, poi, fu il punto di partenza che lo portò a conquistare i GP del Belgio e d'Italia, diventando subito un beniamino dei tifosi della Ferrari.

"La gara dell'Austria dell’anno scorso per me è stata un eye-opener perché mi ha fatto capire quanto potevo essere aggressivo in macchina e questo mi ha permesso di vivere duelli molto intensi nella seconda parte della stagione. Non vedo l'ora di calarmi nell'abitacolo della mia SF1000".

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Charles Leclerc, Scuderia Ferrari
1/23

Foto di: Jack Ke

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/23

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari e Charles Leclerc, Ferrari
4/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
6/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
7/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
8/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
9/23

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
10/23

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
11/23

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
12/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/23

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/23

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/23

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/23

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop
20/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
21/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
22/23

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
23/23

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Vettel: "Siamo realisti, ma non pariamo sconfitti"

Articolo precedente

Vettel: "Siamo realisti, ma non pariamo sconfitti"

Prossimo Articolo

F1: piloti in ginocchio sulla griglia contro il razzismo?

F1: piloti in ginocchio sulla griglia contro il razzismo?
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021