Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Simone Resta sarebbe stato incaricato di lanciare uno sviluppo della Rossa per contrastare il passo di Mercedes e Red Bull. Il debutto potrebbe avvenire in Olanda o in Spagna. Avrà soluzioni più spinte all'anteriore per sfruttare il motore più potente?

Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Mattia Binotto come Dottor Jeckyll e Mister Hyde. Il team principal della Ferrari ha mostrato una grande compostezza nel commentare la prima sessione di test collettivi svolti a Barcellona.

L’ingegnere reggiano non ha nascosto il fatto che la Rossa sia a inseguire la Mercedes, ma ha lasciato intendere che non è dato sapere quale sia l’effettivo gap da chiudere dalla W11 che ha strabiliato nella prima uscita in pista.

L’atteggiamento conciliante con i giornalisti non ha trovato uguale riscontro nei meeting interni alla Scuderia, durante i quali ha fatto sentire la sua voce perché l'aspettativa è di una Rossa competitiva. Da domani vedremo un'altra Ferrari, certamente più ficcante di quella della scorsa settimana, ma basterà per tenere testa alle W11?

Sarebbe stata lanciato lo studio di una versione evoluta della SF1000 che potrebbe fare il suo debutto magari alla prima gara europea, vale a dire il GP d’Olanda in programma a Zandvoort il 3 maggio o al più tardi proprio in Spagna.

Simone Resta, l’ingegnere rientrato al Reparto Corse dall’Alfa Romeo, pare abbia avuto l’incarico di curare la Rossa che avrà il compito di rilanciare le sorti della Ferrari in un mondiale 2020 che la vedrà partire in leggero ritardo sulla migliore concorrenza (Mercedes).

La filosofia con la quale la SF1000 è stata pensata è stata forse troppo conservativa, mentre gli avversari si sono avventurati in soluzioni molto più estreme in materia di muso stretto e sospensioni rialzate frutto di un’ala anteriore di concezione diversa.

La Ferrari ha lavorato molto sul retrotreno con la miniaturizzazione del cambio, ma poco sull’anteriore che è rimasto simile a quello della SF90. Resta, quindi, avrà il compito di agire in modo piuttosto drastico su una macchina che sembra nata con dei limiti di sviluppo.

La squadra del Cavallino ho volutamente fatto della pretattica nei primi tre giorni di test, ma agli uomini del team e ai piloti le difficoltà oggettive non sono certo sfuggite.

Certo la power unit non è mai stata portata al limite per non scatenare le stesse polemiche che hanno alimentato la seconda parte della stagione 2019, ma la SF1000 non sembra avere lo smalto atteso dai vertici del Cavallino.

E così, a dispetto di quanto è accaduto l’anno scorso, a Maranello pare non abbiano voluto perdere tempo e avrebbero varato l’idea di un progetto evoluzione nel quale introdurre concetti moderni se non innovativi. L’attenzione, quindi, non sarebbe volta al DAS della Mercedes. Ora ci sarebbero priorità più importanti.

Il fatto che il GP della Cina sia uscito dal calendario e quello del Vietnam sia quanto meno in dubbio, gioca a favore della Ferrari che dovrà fare i conti con meno gare in calendario proprio nella fase in cui dovrà giocare in difesa. Qualora dovessero essere “congelate” le due gare asiatiche, il debutto della SF1000 EVO potrebbe anche avvenire in Spagna, dando tempo al team tecnico di preparare un’adeguata riscossa.

Se così fosse, vorrebbe dire che la Ferrari non ha alcuna intenzione di passare attraverso un anno di transizione, ma anzi ha tutta l’intenzione di attaccare la supremazia Mercedes nell’ultima stagione di un regolamento che sta per andare in pensione prima dell’avvento delle monoposto a effetto suolo.

Binotto non si è lasciato condizionare dal gadget DAS (che darà sicuramente il suo contributo alle prestazione della freccia d’argento), ma confida di poter spremere il migliore motore della F1. Ma senza un telaio adeguato non si va troppo lontano...

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
1/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Volante della Ferrari SF1000
Volante della Ferrari SF1000
2/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pneumatico della Ferrari SF1000
Pneumatico della Ferrari SF1000
3/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Il casco di Sebastian Vettel, Ferrari
Il casco di Sebastian Vettel, Ferrari
5/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
8/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Dettaglio del freno posteriore della Ferrari SF1000
Dettaglio del freno posteriore della Ferrari SF1000
12/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettaglio tecnico della Ferrari SF1000
Dettaglio tecnico della Ferrari SF1000
13/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Camera nella T Bar della Ferrari SF1000
Camera nella T Bar della Ferrari SF1000
15/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020
Articolo precedente

Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020

Prossimo Articolo

F1, Test 2 Barcellona: ecco le line up piloti dei 3 giorni

F1, Test 2 Barcellona: ecco le line up piloti dei 3 giorni
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021