Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Simone Resta sarebbe stato incaricato di lanciare uno sviluppo della Rossa per contrastare il passo di Mercedes e Red Bull. Il debutto potrebbe avvenire in Olanda o in Spagna. Avrà soluzioni più spinte all'anteriore per sfruttare il motore più potente?

Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Mattia Binotto come Dottor Jeckyll e Mister Hyde. Il team principal della Ferrari ha mostrato una grande compostezza nel commentare la prima sessione di test collettivi svolti a Barcellona.

L’ingegnere reggiano non ha nascosto il fatto che la Rossa sia a inseguire la Mercedes, ma ha lasciato intendere che non è dato sapere quale sia l’effettivo gap da chiudere dalla W11 che ha strabiliato nella prima uscita in pista.

L’atteggiamento conciliante con i giornalisti non ha trovato uguale riscontro nei meeting interni alla Scuderia, durante i quali ha fatto sentire la sua voce perché l'aspettativa è di una Rossa competitiva. Da domani vedremo un'altra Ferrari, certamente più ficcante di quella della scorsa settimana, ma basterà per tenere testa alle W11?

Sarebbe stata lanciato lo studio di una versione evoluta della SF1000 che potrebbe fare il suo debutto magari alla prima gara europea, vale a dire il GP d’Olanda in programma a Zandvoort il 3 maggio o al più tardi proprio in Spagna.

Simone Resta, l’ingegnere rientrato al Reparto Corse dall’Alfa Romeo, pare abbia avuto l’incarico di curare la Rossa che avrà il compito di rilanciare le sorti della Ferrari in un mondiale 2020 che la vedrà partire in leggero ritardo sulla migliore concorrenza (Mercedes).

La filosofia con la quale la SF1000 è stata pensata è stata forse troppo conservativa, mentre gli avversari si sono avventurati in soluzioni molto più estreme in materia di muso stretto e sospensioni rialzate frutto di un’ala anteriore di concezione diversa.

La Ferrari ha lavorato molto sul retrotreno con la miniaturizzazione del cambio, ma poco sull’anteriore che è rimasto simile a quello della SF90. Resta, quindi, avrà il compito di agire in modo piuttosto drastico su una macchina che sembra nata con dei limiti di sviluppo.

La squadra del Cavallino ho volutamente fatto della pretattica nei primi tre giorni di test, ma agli uomini del team e ai piloti le difficoltà oggettive non sono certo sfuggite.

Certo la power unit non è mai stata portata al limite per non scatenare le stesse polemiche che hanno alimentato la seconda parte della stagione 2019, ma la SF1000 non sembra avere lo smalto atteso dai vertici del Cavallino.

E così, a dispetto di quanto è accaduto l’anno scorso, a Maranello pare non abbiano voluto perdere tempo e avrebbero varato l’idea di un progetto evoluzione nel quale introdurre concetti moderni se non innovativi. L’attenzione, quindi, non sarebbe volta al DAS della Mercedes. Ora ci sarebbero priorità più importanti.

Il fatto che il GP della Cina sia uscito dal calendario e quello del Vietnam sia quanto meno in dubbio, gioca a favore della Ferrari che dovrà fare i conti con meno gare in calendario proprio nella fase in cui dovrà giocare in difesa. Qualora dovessero essere “congelate” le due gare asiatiche, il debutto della SF1000 EVO potrebbe anche avvenire in Spagna, dando tempo al team tecnico di preparare un’adeguata riscossa.

Se così fosse, vorrebbe dire che la Ferrari non ha alcuna intenzione di passare attraverso un anno di transizione, ma anzi ha tutta l’intenzione di attaccare la supremazia Mercedes nell’ultima stagione di un regolamento che sta per andare in pensione prima dell’avvento delle monoposto a effetto suolo.

Binotto non si è lasciato condizionare dal gadget DAS (che darà sicuramente il suo contributo alle prestazione della freccia d’argento), ma confida di poter spremere il migliore motore della F1. Ma senza un telaio adeguato non si va troppo lontano...

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
1/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Volante della Ferrari SF1000

Volante della Ferrari SF1000
2/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pneumatico della Ferrari SF1000

Pneumatico della Ferrari SF1000
3/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Il casco di Sebastian Vettel, Ferrari

Il casco di Sebastian Vettel, Ferrari
5/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000
8/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage

Sebastien Vettel, Ferrari SF1000 nel garage
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Dettaglio del freno posteriore della Ferrari SF1000

Dettaglio del freno posteriore della Ferrari SF1000
12/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettaglio tecnico della Ferrari SF1000

Dettaglio tecnico della Ferrari SF1000
13/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Camera nella T Bar della Ferrari SF1000

Camera nella T Bar della Ferrari SF1000
15/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
16/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020

Articolo precedente

Red Bull e Honda non vogliono penalità per le power unit nel 2020

Prossimo Articolo

F1, Test 2 Barcellona: ecco le line up piloti dei 3 giorni

F1, Test 2 Barcellona: ecco le line up piloti dei 3 giorni
Carica commenti
Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Formula 1
14 apr 2021
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Formula 1
14 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021