F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: la "scimitarra" sul fondo è stata rivista per l'Ungheria

Le nuove modifiche sulla Rossa hanno dato un miglioramento di quasi mezzo secondo rispetto alla vettura standard: anche il coltello sul fondo della Rossa è tornato a dare un po' di carico dopo la chusura dello slot imposto dalla FIA.

La Ferrari ha mostrato tutto il suo potenziale solo nella terza e ultima sessione di prove libere del GP d'Ungheria: le modifiche aerodinamiche (e non solo) portate a Budapest hanno rivelato una differenza che è stata misurabile in quasi mezzo secondo. Un salto di qualtà importante che mostra la voglia di reagire alla delusione di Silverstone della squadra di Maranello.

Fra le modifiche portate all'Hungaroring c'è anche la "scimitarra" nel fondo che è stata rivista dopo che lo slot posteriore è stato chiuso al Red Bull Ring. Non potendosi più flettere per favorire l'imbocco di un flusso d'aria da indirizzare verso il diffusore posteriore, la Ferrari ha cambiato l'andamento dell'aria che ora entra lateralmente nel piccolo soffiaggio fra la lama e il pavimento, con una minore portata rispetto a prima.

Gli aerodinamici del Cavallino, però, sono riusciti a recuperare un po' di carico rispetto alla versione più chiusa che si è vista a Silverstone, rspettando appieno i dettami dei tecnici della FIA:

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Hungaroring
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Tag ferrari, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola