Ferrari: il pacchetto aerodinamico provato venerdì è per il 2017!

Arrivabene ha chiarito che anche la Ferrari ha sperimentato venerdì in malesia delle soluzioni aerodinamiche che sono finalizzate alla monoposto 2017. Il pacchetto ha funzionato: i dati della pista hanno confermato quelli del CFD e della galleria.

La Mercedes ha dichiarato alla fine delle vacanze estive che sulla W07 Hybrid non sarebbe stato montato nessun particolare nuovo che non fosse già programmato, perché la squadra di Brackley era già tutta impegnata nella progettazione della macchina 2017, visto che la freccia d'argento si è rivelata nettamente la monoposto più competitiva.

E, allora, quando sulla Mercedes il venerdì mattina ha fatto la sua (breve) apparizione una nuova ala anteriore, nella foto di Giorgio Piola sotto, era evidente che si trattasse di un esperiemento finalizzato al prossimo anno.

Mercedes AMG F1 W07 Hybrid front wing
Mercedes W07 Hybrid: sopra la paratia laterale dell'ala anteriore sperimentata per il 2017

Photo by: Giorgio Piola

l team di Brackley, infatti, ha mostrato la paratia laterale che era staccata dal profilo principale dell'ala (c'erano solo dei piccoli supportini metallici a unire le due parti) per generare un inedito soffiaggio che non si era mai visto prima.

La Ferrari, al contrario, insiste nello sviluppo della SF16-H nella speranza di conquistare quella vittoria che le permetta di issare almeno una volta nella stagione la bandiera sul tetto della factory. E così le modifiche che si sono viste sulla Rossa nel primo turno di libere e che poi sono sparite, hanno fatto pensare all'ennesima bocciatura delle parti di sviluppo.

Ferrari SF16-H, paratia del T-Tray
Ferrari SF16-H: la paratia del T-tray lunga sperimentata per il 2017 a confronto con quella attuale nel tondo

Photo by: Giorgio Piola

Solo ieri sera la squadra del Cavallino ha chiarito la situazione, ed è toccato a Maurizio Arrivabene spiegare che non il pacchetto aerodinamico non era finalizzato a questa stagione e non è affatto non idoneo come è sembrato...
“Venerdì nella prima sessione di prove libere abbiamo visto tante squadre scendere in pista con pezzi correlati alle vetture della prossima stagione. Anche noi abbiamo fatto la stessa cosa, per avere un riscontro in pista da confrontare con i dati che abbiamo a casa. La prova è stata positiva, perché i dati sono stati identici a quelli del simulatore e della galleria del vanto. Poi in FP2 siamo ritornati al lavoro ordinario iniziando a lavorare per il weekend di gara”.

Intervista raccolta da Roberto Chinchero

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Malesia
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie