F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Rivoluzione Ferrari: il fondo e le barge board della SF70H sono tutte nuove

condivisioni
commenti
Rivoluzione Ferrari: il fondo e le barge board della SF70H sono tutte nuove
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola , Technical Editor
27 lug 2017, 15:33

Pronta la reazione del Cavallino rampante dopo la delusione di Silverstone: la Ferrari fa debuttare in Ungheria un nuovo pacchetto aerodinamico che dovrebbe riportare la Rossa davanti alle Mercedes su una pista favorevole alle SF70H.

La batosta di Silverstone porta la Ferrari a cercare di reagire subito in Ungheria: i tecnici diretti da Mattia Binotto hanno sfornato una serie di novità tecniche che vanno ben oltre il semplice adattamento della SF70H al circuito di Budapest e la presenza di Enrico Cardile, capo degli aerodinamici, testimonia che gli aggiornamenti della Rossa sono l'espressione del lavoro di una squadra che non ha affatto rinunciato a lottare con la Mercedes.

 

Ferrari SF70-H, sidepods
Ferrari SF70-H: ecco il l'inedito barge board e lo splitter anteriore con nuovi deviatori di flusso

Photo by: Giorgio Piola

 

La modifica più importante riguarda il barge board: sul pavimento, fra i due elementi verticali, sono stati inseriti tre deviatori di flusso. Anche sullo splitter anteriore sono apparsi due generatori di flusso che orientano l'aria verso la "scimitarra" che ora ha uno slot orizzontale che permette di incanalare l'aria lateralmente e non più in fondo al coltello in carbonio, dopo che la FIA ne aveva vietato le flessioni troppo evidenti.

Gli uomini di Maranello, quindi, hanno cercato di riprodurre con un percorso del flusso molto più complicato quei passaggi di aria utili a rialimentare l'estrattore centrale.

 

Ferrari SF70-H, i soffiaggi sul pavimento della vettura
Ferrari SF70-H: ecco il nuovo fondo con i sei soffiaggi a Esse davanti alle ruote posteriori

Photo by: Giorgio Piola

 

Anche davanti alle ruote posteriori sono stati rivisti i sei slot a forma di Esse utili a ridurre il tyre squirt, vale a dire il vortice che è disturbato dalle deformazioni della spalla della gomma quando questa viene sottoposta ai carichi laterali o quando passa sui cordoli.

 

Ferrari SF70-H, ala posteriore e T Wing
Ferrari SF70-H, ala posteriore da alto carico e doppio Monkey seat modificato

Photo by: Giorgio Piola

 

Sopra, l'ala posteriore pensata per iul massimo carico si associa al rivisto Monkey seat doppio: il primo elemento sfrutta i supporti che si attaccano ai piloni di sostegno dell'ala per orientare dei flussi fra i due archetti in carbonio.

 

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Giovedì
Location Hungaroring
Piloti Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Analisi