Ferrari: i cerchi bugnati con i fori cominciano a funzionare anche sulla SF90

Nell'ultima giornata di test a Barcellona, sulla Rossa di Sebastian Vettel sono ricomparsi i cerchi bugnati che non avevano convinto nella prima settimana con Leclerc alla guida: la squadra del Cavallino deve aver trovato le giuste modalità per sfruttare questa soluzione.

Ferrari: i cerchi bugnati con i fori cominciano a funzionare anche sulla SF90

La Ferrari nell’ultima giornata di test ha riproposto sulla SF90 i cerchi dell’OZ Racing bugnati e forati che erano stati accantonati la scorsa settimana dopo un test piuttosto fugace nella seconda giornata della prima sessione di test a Barcellona quando al volante c’era Charles Leclerc.

Nell’ultimo giorno utile prima della trasferta australiana che aprirà il mondiale 2019, i tecnici del Cavallino hanno voluto rivedere in azione le nuove ruote in stile Mercedes con Sebastian Vettel. E dopo i primi riscontri sembra che la messa a punto della soluzione cominci a dare i suoi frutti nel tentativo di controllare le temperature delle gomme posteriori.

Cerchi forati Ferrari

Cerchi forati Ferrari

Photo by: Franco Nugnes

La ruota della SF90 conta quattro bugnature fra una razza e l’altra, mentre la versione Mercedes ne ha mantenute tre: i tecnici del Cavallino hanno cercato di aumentare il volume di aria nella gomma: ogni “sporgenza” all’interno è cava e permette uno sfioramento del flusso su una superficie maggiore.

Cerchi forati Ferrari

Cerchi forati Ferrari

Photo by: Franco Nugnes

Il cerchio Ferrari, inoltre, è rimasto del colore chiaro che assorbe meno il calore, mentre quello Mercedes è verniciato di nero ed è trattato con nuovi nanomateriali che hanno la funzione di ridurre lo scambio termico.

Pneumatico Pirelli e cerchio Mercedes-AMG F1

Pneumatico Pirelli e cerchio Mercedes-AMG F1

Photo by: Zak Mauger / LAT Images

La squadra di Brackley con l’adozione dei cerchi OZ Racing dotati di fori nella campana era riuscita ad abbassare la temperatura delle gomme posteriori e a raffreddare meglio il cuscinetto del porta mozzo nella fase cruciale del campionato scorso. Erano scoppiate delle polemiche violentissime perché la FIA si era espressa sulla piena legalità della soluzione: nessuno della Federazione aveva spiegato che non c’era un effetto aerodinamico, perché nella versione utilizzata sulla W09 c’era una leggera perdita dell’efficienza aero e, quindi, quella soluzione rispettava le norme.

Animazione cerchi forati Mercedes F1 AMG W09

Animazione cerchi forati Mercedes F1 AMG W09

Photo by: Motorsport.com

Nonostante tutto la squadra diretta da Toto Wolff, nel dubbio di "inquinare" la conquista del quinto mondiale da parte della Casa della Stella aveva preferito chiudere i fori per non correre il rischio di essere reclamata dalla Ferrari fino a quando il titolo non era stato messo in cassaforte.

Ora i cerchi con i fori hanno fatto proseliti visto che anche la McLaren adotta una soluzione simile dopo la Ferrari.

 

condivisioni
commenti
Ricciardo: "Svelerò il mio casco a Melbourne e sarà una vera opera d'arte moderna"

Articolo precedente

Ricciardo: "Svelerò il mio casco a Melbourne e sarà una vera opera d'arte moderna"

Prossimo Articolo

Kvyat esclusivo: "Vedere la F1 da fuori mi ha fatto capire alcune cose che non avevo messo a fuoco"

Kvyat esclusivo: "Vedere la F1 da fuori mi ha fatto capire alcune cose che non avevo messo a fuoco"
Carica commenti
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021