Ferrari copia McLaren: i soffiaggi dell'ala e i piloni ispirazione della MCL32!

condivisioni
commenti
Ferrari copia McLaren: i soffiaggi dell'ala e i piloni ispirazione della MCL32!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
Co-autore: Giorgio Piola
24 feb 2018, 14:40

La SF71H adotta nella parte anteriore un paio di soluzioni che hanno fatto parlare perché sono di chiara matrice McLaren. Cardile e Sanchez, la creativa accoppiata aerodinamica del Cavallino, non si fanno scrupoli a prendere anche le idee di altri...

La Ferrari a livello aerodinamico è considerata il nuovo punto di riferimento del Circus: molte monoposto hanno adottato delle soluzioni che hanno avuto successo sulla SF70H e si sono viste (per quanto reinterpretate) su altre monoposto come Red Bull RB14 e Williams FW41, senza citare le più "affini" Alfa Romeo Sauber C37 e Haas VF-18.

Enrico Cardile e David Sanchez, l'accopppiata di aerodinamici che sta facendo faville a Maranello, sono molto creativi, ma non si fanno troppi problemi quando è il caso di trapiantare sulla Rossa alcune soluzioni che bene hanno funzionato in casa d'altri.

In questo caso il... mirino è stato puntato sulla McLaren che può fare affidamento sulle idee di Peter Prodromou, un discepolo di Adrian Newey che ha lasciato Milton Keynes  a fine 2014 per tornare a Woking dove era cresciuto insieme al suo "maestro".

Alla presentazione della SF71H si è vista un'ala anteriore che è di chiara osservanza McLaren: se guardate nel tondo, sotto, è possibile notare come ci siano due soffiaggi inediti per la Rossa: il più evidente è visibile nel profilo principale, proprio in prossimità della parte centrale che deve restare neutra.

La seconda scopiazzatura della MCL32 è poco più sopra: il primo flap aggiuntivo dei quattro che compongono la "saracinesca" anteriore della Ferrari, nella parte più interna ha uno slot.

Ferrari SF71H, detail front wing
Ferrari SF71H: l'ala anteriore ha degli slot che sono stati copiati dalla McLaren MCL32

Photo by: Ferrari

Se andiamo a guardare il disegno di Giorgio Piola, sotto, possiamo vedere l'ala anteriore che la McLaren aveva montato sulla MCL32 in occasione del GP degli Stati Uniti ad Austin e non possono sfuggire le indiscutibili analogie con la nuova Ferrari.

McLaren MCL32, ala anteriore del GP degli Usa
McLaren MCL32, ala anteriore del GP degli Usa

Disegno by: Giorgio Piola

C'è la bocca con i denti di squalo!

La parte anteriore della nuova Ferrari è stata molto ispirata dalla McLaren dello scorso anno: i piloni dell'ala anteriore sono molto piùà lunghi rispetto a quelli della SF70H e mostrano due soffiaggi verticali dietro ai quali c'è poi un divergenteche interagisce con i turnng vanes.

Nel disegno sotto, è possibile osservare anche la vistosa presa d'aria dell'S-duct che è sembra la bocca di uno squalo con tanto di... denti, due piccolissimi generatori vortice che evitano di far entrare dello sporco nella presa che conduce il flusso fin allo sfogo sopra al telaio. In questo modo il flusso resta costante senza perdite di efficienza che i murble delle gomme e altri piccoli detriti potrebbero causare ostruendo una parte del condotto.

Ferrari SF71H, s duct
Ferrari SF71H, s duct

Photo by: Ferrari

Ecco la progenitrice della soluzione che la Ferrari ha saputo sviluppare secondo le sue conoscenze aerodinamiche: sotto, nel tondo, il muso della McLaren MCL32 con i tre soffiaggi e l'annessa presa dell'S-duct.

McLaren MCL32, piloni dell'ala con tre soffiaggi
McLaren MCL32, piloni dell'ala con tre soffiaggi e la presa dell'S-duct

Disegno by: Giorgio Piola

Prossimo articolo Formula 1
Mercedes a confronto: scopriamo le differenze tra W08 e W09

Previous article

Mercedes a confronto: scopriamo le differenze tra W08 e W09

Prossimo Articolo

Red Bull: ecco il video a 360° della RB14 in pista a Silverstone

Red Bull: ecco il video a 360° della RB14 in pista a Silverstone
Carica commenti