Ferrari F10: il nuovo cambio a Spa aiuta l'aerodinamica

Ferrari F10: il nuovo cambio a Spa aiuta l'aerodinamica

La scatola sarà più stretta per alimentare meglio il doppio diffusore dal fondo scocca

La Ferrari è salita sul treno giusto e non ha alcuna intenzione di scendere alla prossima stazione. La squadra del Cavallino rampante, infatti, sta intensificando il lavoro di sviluppo sulla F10 e ad ogni Gran Premio proporrà delle novità tecniche significative. In Ungheria vedremo l'ennesima soluzione degli scarichi soffianti (che a detta dei tecnici della McLaren valgono quasi mezzo secondo di vantaggio!) e una configurazione delle ali da alto carico, con superfici tipo Montecarlo, ma è a Spa Francorchamps che debutterà un nuovo cambio. Stando alle indiscrezioni sembrava si potesse trattare di una trasmissione simile a quella della Red Bull con la possibilità di creare più spazio nella parte inferiore in modo da lasciare una maggiore area sfruttabile nel doppio fondo. I tecnici del Cavallino quella soluzione la svilupperebbero sulla F11 del prossimo anno, ma non hanno rinunciato ad apportare le migliorie possibili. In Belgio, quindi, arriverà una diversa scatola del cambio, molto più affusolata nella parte bassa dove si ancora al motore 056. L'obiettivo è chiaro: sfruttare al massimo l'opportunità offerta dal propulsore inclinato per spostare ancora più avanti di quanto non siano adesso le due feritoie che alimentano il doppio diffusore dal fondo scocca. Ciò significa che la F10 dovrebbe poter generare ancora più carico aerodinamico, senza peggiorare l'efficienza della vettura. Non solo, ma grazie alla nuova fusione sarà possibile ottimizzare anche gli attacchi delle sospensioni che nel retrotreno quest'anno hanno già subito una serie di aggiornamenti per trovare più trazione meccanica, in modo da sfruttare in modo più efficace le gomme Bridgestone nel giro secco da qualifica. A Maranello si sono scatenati: dopo un avvio di stagione guardingo temendo problemi di interpretazione regolamentare su alcune scelte, hanno perso molto (troppo) tempo per copiare l'F-Duct della McLaren (un sistema che ha dato meno vantaggi di quello che speravano in Gestione Sportiva), si sono messi a sfornare soluzioni nuove in continuazione. Evidentemente le dure parole di Stefano Domenicali pronunciate dopo Silverstone hanno lasciato il segno nel team che sta introducendo sulla F10 alcuni concetti che erano forse riservati alla vettura del prossimo anno. E pare che le sorprese non siano affatto finite con il cambio di Spa...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti