F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ecco la nuova ala anteriore che servirà alla riscossa della SF90

condivisioni
commenti
Ferrari: ecco la nuova ala anteriore che servirà alla riscossa della SF90
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
20 giu 2019, 10:54

I tecnici del Reparto Corse in Francia hanno portato la prima novità tecnica che dovrebbe permettere alla Rossa di fare un salto di qualità: il pacchetto aerodinamico sarà completata nei prossimi GP.

Come Motorsport.com aveva anticipato la Ferrari ha portato al Paul Ricard una nuova ala anteriore che rappresenta la prima modifica importante che serve al rilancio della SF90.

La squadra del Cavallino non solo ha creduto nella filosofia dell’outwash dei vortici, ma ne ha ulteriormente esasperato il concetto, visto che il profilo principale e il primo flap nell’area della paratia laterale sono più rettilinei ma con una leggera incidenzaa, mentre c’è una ricerca di maggiore carico nella parte interna con il tentativo di sfruttare meglio il vortice Y250: l’ultimo flap è sempre più una lama acuminata che si protende in avanti sul primo elemento.

Ferrari SF90, ecco il deflettore triangolare sul marciapiede dell'ala anteriore

Ferrari SF90, ecco il deflettore triangolare sul marciapiede dell'ala anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Non solo, ma è interessante segnalare che la paratia laterale è molto più arcuata alla base di quanto non sia in alto e questo ha permesso di avere un marciapiede più grande nella parte centrale. Ed è su questo elemento che è apparso un deviatore di flusso di forma triangolare che è stato disposto a due terzi del pavimento arcuato.

Ferrari SF90: il deflettore sul marciapiede non arriva alla paratiaa laterale

Ferrari SF90: il deflettore sul marciapiede non arriva alla paratiaa laterale

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Da notare che non arriva a toccare la bandella laterale, arriva a zero un poco prima. La funzione è duplice: spingere i flussi all’esterno della ruota anteriore e aumentare il carico sul treno anteriore con un nuovo canale che verrà presto copiato anche da altri.

Il fatto che al simulatore si vedano dati di galleria che si erano persi, induce ad una certa fiducia sul weekend della squadra di Maranello anche se il team principal Mattia Binotto è stato prudente nelle sue dichiarazioni…
“In Francia avremo qualche piccola evoluzione, elementi che rappresentano per noi un passo utile a definire la direzione da percorrere nello sviluppo della monoposto".

"Ciò che porteremo non sarà la soluzione ai nostri problemi, ma il riscontro tecnico di queste evoluzioni sarà importante per i passi successivi”.

Prossimo Articolo
McLaren: ecco la sospensione con il doppio bracket che segue l'idea Mercedes

Articolo precedente

McLaren: ecco la sospensione con il doppio bracket che segue l'idea Mercedes

Prossimo Articolo

F1, GP di Francia: modificato l'ingresso della pit lane per questioni di sicurezza

F1, GP di Francia: modificato l'ingresso della pit lane per questioni di sicurezza
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie