Ferrari e Ducati potrebbero perdere Mission Winnow per il resto della stagione!

Philip Morris sembra che sia intenzionata a non esporre più il proprio marchio legato all'operazione no-tabacco sulle carene di Ferrari e Ducati.

Ferrari e Ducati potrebbero perdere Mission Winnow per il resto della stagione!

Ferrari e Ducati e Mission Winnow, un sodalizio fresco, stretto con la Rossa di Maranello da meno di un anno e dal 2019 per quanto riguarda quella di Borgo Panigale, potrebbe già essere giunto al termine.

Entrambi i team sono sponsorizzati dall'iniziativa del title sponsor Philip Morris, che è parte di un'operazione per un futuro senza tabacco per la compagnia, che si sta rafforzando nel mercato delle sigarette elettroniche.

La presenza sulle carene delle Rosse di Formula 1 e MotoGP di Mission Winnow ha causato diverse controversie nel corso di questa stagione, con la Ferrari che ha volontariamente rimosso il logo nella gara inaugurale della stagione, il Gran Premio d'Australia, a causa di un'investigazione avviata nello stato dell'Oceania a causa delle leggi legate al divieto di sponsorizzazione del tabacco.

Le stesse regole hanno vietato alla Ferrari di usare il marchio sia in Canada che in questo fine settimana, quando le SF90 di Vettel e Leclerc saranno chiamate a correre il Gran Premio di Francia. Stessa cosa fatta dalla Ducati al Gran Premio di Francia svolto a Le Mans.

Alcune fonti hanno affermato che Philip Morris stia valutando la possibilità di rimuovere i loghi dalle carene di Ferrari e Ducati per un periodo più lungo rispetto a quanto originariamente previsto e, potenzialmente, per tutto il resto della stagione.

Il marchio Mission Winnow potrebbe sparire dalle Ducati a partire dalla prossima gara, il Gran Premio d'Olanda ad Assen, mentre sulle Ferrari non dovrebbero più comparire a breve termine.

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / LAT Images

La Ferrari, nelle gare in cui ha dovuto sostituire il marchio di Philip Morris, ha esposto il logo che celebra i 90 anni della Casa di Maranello, Ducati ha invece risposto dando spazio ai loghi dei propri piloti, dunque Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci.

Rimuovendo il logo di Mission Winnow da Ferrari e Ducati, è chiaro che anche i nomi dei team saranno stravolti, perdendo infatti il nome del logo. Al momento, sia Ferrari che Ducati hanno rifiutato di commentare la possibilità di perdere il marchio Mission Winnow.

Simon Dowding, portavoce di Mission Winnow, ha dichiarato: "Non commentiamo voci e speculazioni. Come annunciato all'inizio della stagione, potremmo, gara per gara, offrire ai nostri partner l'opportunità di comunicare altri messaggi al posto di Mission Winnow".

"Come nel caso di Australia e Canada, la Scuderia Ferrari sfoggerà nuovamente il logo dei 90 anni. Continueremo a condividere più informazioni a riguardo nel modo più appropriato prima di ogni gara".

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
1/34

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari saluta i fan sul podio
Sebastian Vettel, Ferrari saluta i fan sul podio
2/34

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
3/34

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
4/34

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
5/34

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
6/34

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/34

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
8/34

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
9/34

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
10/34

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
11/34

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
12/34

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
13/34

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
14/34

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, bloccaggio
Sebastian Vettel, Ferrari SF90, bloccaggio
15/34

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
16/34

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
17/34

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
Sebastian Vettel, Ferrari SF90
18/34

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
19/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
20/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
21/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
22/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
23/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
24/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team & Andrea Dovizioso, Ducati Team
Danilo Petrucci, Ducati Team & Andrea Dovizioso, Ducati Team
25/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team & Marc Marquez, Repsol Honda Team MotoGP
Danilo Petrucci, Ducati Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team & Marc Marquez, Repsol Honda Team MotoGP
26/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
27/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
28/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
29/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
30/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
31/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
32/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
33/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
34/34

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Il ritardo delle regole F1 2021 non preoccupa per niente Todt

Articolo precedente

Il ritardo delle regole F1 2021 non preoccupa per niente Todt

Prossimo Articolo

Grosjean attacca Pirelli: "Guardiamo cosa fa la MotoGP in materia di gomme"

Grosjean attacca Pirelli: "Guardiamo cosa fa la MotoGP in materia di gomme"
Carica commenti
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021