F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: due orecchie ai lati dell'airbox per raffreddare la power unit!

condivisioni
commenti
Ferrari: due orecchie ai lati dell'airbox per raffreddare la power unit!
Di:
28 set 2017, 07:32

Sulla SF70H sono stati fatti importanti interventi: il primo per migliorare il raffreddamento della power unit 062, mentre nell'anteriore è comparso un nuovo barge board dotato di un elemento aggiuntivo nel bordo d' entrata.

La Ferrari per la Malesia ha fatto degli interventi importanti sulla SF70H: i tecnici del Cavallino hanno lavorato su due fronti per rendere competitiva la Rossa su una pista veloce che richiede un carico medio e che richiede un buon equilibrio fra l’efficienza aerodinamica e il carico. I tecnici diretti da Mattia Binotto hanno modificato l’airbox aggiungendo due orecchie ai lati della presa d’aria per migliorare il raffreddamento della power unit, prevedendo un weekend molto caldo e umido.

Le due prese certamente non migliorano l’aerodinamica visto che cresce la resistenza all’avanzamento e viene parzialmente coperto l’alettone posteriore, riducendo quindi un poco il carico posteriore.

Ferrari SF70H in the garage
Ferrari SF70H dotata delle due orecchie aggiuntive ai lati dell'airbox

Photo by: Sutton Motorsport Images

C'è un nuovo elemento nel barge board

Gli aerodinamici allora sono intervenuti nella parte anteriore della Rossa: alle barge board, infatti, è stato aggiunto un elemento verticale nel bordo d’entrata per cui il nuovo elemento aerodinamico completa un sistema che somma tre soffiaggi nella parte superiore. È interessante notare alla radice della nuova parte la comparsa di ben cinque mini-flap curvati verso il basso che servono a indirizzare i flussi sotto al fondo della SF70H.

Ferrari SF70H, sospensione anteriore
Ferrari SF70H: ecco il nuovo deviatore di flusso con un elemento aggiunto nel bordo d'entrata

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
La pioggia è una minaccia concreta per il GP della Malesia

Articolo precedente

La pioggia è una minaccia concreta per il GP della Malesia

Prossimo Articolo

Vettel non pensa alla classifica: "Voglio vincere le prossime sei gare"

Vettel non pensa alla classifica: "Voglio vincere le prossime sei gare"
Carica commenti