Ferrari: David Sanchez nuovo capo degli aerodinamici

condivisioni
commenti
Ferrari: David Sanchez nuovo capo degli aerodinamici
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
11 ago 2016, 14:24

L'ingegnere francese era già uno degli aerodinamici di spicco del Cavallino e il suo nuovo incarico lascia presagire che Dirk De Beer, che era arrivato a Maranello con Allison, sia il prossimo pronto a lasciare la Rossa.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H precede il compagno di squadra Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H e il compagno di squadra Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H nel parco c
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H

Maurizio Arrivabene era stato chiaro nello spiegare le linee guida che mirano a riportare la Ferrari a competere per la vittoria. Una su tutte: valorizzare talenti già presenti all’interno della squadra ma “soffocati” da ruoli minori.

Il team principal della Scuderia non aveva però fatto nomi, anche perché i lavori sono ancora in corso. La ristrutturazione seguita alla partenza di James Allison è tuttavia iniziata da tempo (nessuna azienda si fa trovare impreparata in questi casi), e stanno trapelando i nuovi incarichi.

L’indiscrezione raccolta in questi giorni riguarda il ruolo di Chief Aerodynamicist, ovvero il responsabile dell’area tecnica che è sul banco degli imputati per il calo delle prestazioni della SF16-H. Ad essere promosso al nuovo incarico è David Sanchez, uno degli aerodinamici di spicco della squadra, che adesso assumerà il controllo del settore. Il nuovo incarico di Sanchez fa dedurre che Dirk De Beer (tecnico ex Lotus chiamato a Maranello da Allison) sia già sui nastri di partenza per lasciare Maranello.

Sanchez, ingegnere francese, è arrivato in Ferrari quattro anni fa voluto da Pat Fry, dopo un’esperienza di cinque anni in McLaren che lo aveva portato a ricoprire il ruolo di responsabile aerodinamico. Formatosi all'Ecole Nationale Superiore de Mecanique et d'Aerotecnique, è stato poi chiamato nel team Renault F.1 nel 2005 e due anni più tardi ha risposto positivamente alla proposta della McLaren.

Prossimo articolo Formula 1
Demolito il circuito di Jacarepaguá

Articolo precedente

Demolito il circuito di Jacarepaguá

Prossimo Articolo

La Manor rivela che Ocon ha scelto il numero 31

La Manor rivela che Ocon ha scelto il numero 31
Carica commenti