Ferrari: clandestini nascosti nel mezzo di un terzista

condivisioni
commenti
Ferrari: clandestini nascosti nel mezzo di un terzista
Di:
11 lug 2019, 09:47

Approfittando della sosta per le procedure doganali a Calais alcuni migranti si sono infilati nella bisarca di un trasportatore diretto a Silverstone con pezzi della Rossa.

Non è una storia inedita, ma colpisce sempre molto. Ieri mattina sono giunti nel paddock di Silverstone gli ultimi camion dediti al trasporto del materiale ‘racing’, dopo che nei giorni precedenti erano stati allestiti box ed hospitality.

Uno degli ultimi carichi a giungere in pista è stato quello di un terzista della Ferrari, ed al momento dell’apertura dei portelloni sono state notati dei movimenti nel vano di carico. Pochi istanti dopo è apparso subito chiaro che degli sconosciuti erano entrati abusivamente durante la tratta verso la Gran Bretagna.

Da tempo è stata segnalata a Calais un’attività frenetica da parte di migranti che approfittano della sosta a cui devono sottostare le bisarche per motivi doganali per provare ad entrare abusivamente nei vani di carico.

Qualche anno fa fu un autista della Pirelli ad avvertire dei rumori provenienti dalla bisarca, e all’arrivo nella sede inglese furono identificate ben otto persone. Sempre nella giornata di ieri anche in un trasporto di un terzista della Williams subito dopo l’arrivo nel paddock è stata scoperta la presenza di migranti nel vano di carico, ed è stato necessario l’intervenuto della polizia locale per le procedure del caso.

Prossimo Articolo
La Williams prolunga la partnership con il title sponsor ROKiT

Articolo precedente

La Williams prolunga la partnership con il title sponsor ROKiT

Prossimo Articolo

F1: Pirelli svela le mescole che porterà al GP del Messico

F1: Pirelli svela le mescole che porterà al GP del Messico
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie