F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: c'è un micro-profilo a T attaccato alla paratia dell'ala anteriore

Le modifiche sulla SF70H non riguardano solo il retrotreno della Rossa con un nuovo diffusore e le novità al fondo: sulla paratia laterale dell'ala anteriore c'è un piccolo deviatore di flusso per deviare l'aria all'esterno della ruota.

Sebastian Vettel ha detto di sentirsi pronto a sfruttare qualsiasi opportunità dovesse presentarsi per tornare in lizza per il mondiale piloti: la Ferrari ha lavorato sodo per mettergli a disposizione una Rossa competitiva sulla pista di Austin, aggiornando la SF70H con modifiche pensate per la pista texana.

Delle novità al diffusore posteriore e al fondo abbiamo già parlato ieri, ora vi mostriamo il cambiamento che è stato apportato dagli aerodinamici del Cavallino alla paratia laterale dell'ala anteriore. Nell'immagine si vede la curiosa aggiunta di un piccolo profilo a T al bordo di uscita che è svergolato verso l'esterno (freccia rossa).

I tecnici di Maranello cercano di  indirizzare (già con gli upper flap bianchi) i flussi verso l'esterno della ruota anteriore in modo da evitare che la gomma larga possa creare un bloccaggio aerodinamico. In realtà il passaggio di aria fra l'ultimo profilo e bandella laterale serve anche ad alimentare dei vortici utili a pulire la scia molto turbolenta della gomma anteriore, migliorando la qualità dell'aria che va verso il retrotreno della monoposto Rossa.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Giorgio Piola, analisi tecnica
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Tag ferrari, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola