F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: bocche dei radiatori più piccole sulla SF16-H!

Sulla Ferrari SF16-H è stato alzato il bordo di entrata delle pance per avere un raffreddamento dei radiatori più efficiente ma anche per indirizzare una maggiore quantità di flusso nel posteriore per aumentare il carico aerodinamico.

La Ferrari ha portato in Spagna una fiancata con le bocche dei radiatori più piccole. Se la Mercedes sulla W07 Hybrid ha lavorato nella parte superiore della presa, dandogli una forma più triangolare, i tecnici del Cavallino si sono concentrati ad alzare il bordo d’entrata.

Se a Brackley hanno cercato di ridurre la resistenza all’avanzamento con una minore sezione frontale, i colleghi di Maranello hanno puntato a deviare una maggiore quantità di flusso verso il diffusore posteriore nella speranza di incrementare il carico aerodinamico che è molto alto su una pista come quella di Barcellona.

Nell’immagine che pubblichiamo è possibile osservare come sia cresciuto il labbro all’ingresso della bocca nella parte bassa: la modifica è stata possibile perché i motoristi sono sicuri che non sia stata ridotta la portata d’aria utile al raffreddamento della power unit, dal momento che sarebbe stato migliorato il “riempimento” d’aria con un diverso passaggio dei flussi.

E’ curioso rilevare come i due top team stiamo sviluppando concetti simili con soluzioni diverse. A giudicare dai risultati della pista hanno lavorato certamente meglio i tecnici della Stella, visto che la Ferrari non ha brillato in qualifica…

 

Ferrari SF16-H la bocca dei radiatori più piccola
Ferrari SF16-H la bocca dei radiatori più piccola

Photo by: Giorgio Piola

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Spagna
Sub-evento Giorgio Piola, analisi tecnica
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola