F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: anche nel diffusore posteriore ci sono modifiche per migliorare l'efficienza

condivisioni
commenti
Ferrari: anche nel diffusore posteriore ci sono modifiche per migliorare l'efficienza
Di: Giorgio Piola
06 lug 2018, 08:35

Il pacchetto di novità portate dalla squdra di Maranello è molto più ricco di quello che poteva sembrare: ecco due piccoli interventi che sono stati fatti sul diffusore posteriore nel tentativo di contrastare le Mercedes sulla loro pista di casa.

La SF71H ha una serie di piccole modifiche di dettaglio che testimoniano come i tecnici di Maranello curino in modo quasi maniacale l'adeguamento della Rossa alle diverse caratteristiche di ciascuna pista. A Silverstone bisogna risolvere il rebus fra l'ottenere il massimo carico aerodinamico e la migliore efficienza.

Un compromesso che gli aerodinamici studiano con grandissima attenzione al CFD e in galleria del vento. Rispetto al diffusore posteriore presentato la scorsa settimana si notano due piccole modifiche che sono però sufficienti a cambiare l'andamento dei flussi.

 

Nell'immagine in alto è possibile apprezzare due piccole novità nel retrotreno della Ferrari: a sinistra, il bordo esterno del diffusore è stato semplificato rispetto all'Austria. L'estensione ad archetto del profilo che arrivava fino al limite laterale è stato tagliato per ridurre la resistenza all'avanzamento.

Per contro il "megafono" che serve a espandere il flusso che arriva dal canale centrale del fondo è stato alzato in prossimità della struttura deformabile della trasmissione e lavora in simbiosi con la paratia verticale che sporge al centro nella parte superiore del diffusore.

Prossimo articolo Formula 1
Colpo di scena Mercedes: è stato sostituito il motore sulla W09 di Bottas

Previous article

Colpo di scena Mercedes: è stato sostituito il motore sulla W09 di Bottas

Next article

Ferrari: due soffiaggi più grandi anche nei profili delle brake duct posteriori

Ferrari: due soffiaggi più grandi anche nei profili delle brake duct posteriori