F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: anche Kimi sceglie sulla SF71H l'ala più recente di Vettel

Nel secondo turno di prove libere del GP d'Australia Raikkonen ha deciso di adottare l'ala anteriore che aveva battezzato Sebastian dall'inizio. La versione che era stata già utilizzata ad Austin è stata quindi accantonata.

Kimi Raikkonen è stato più veloce di Sebastian Vettel, ma alla fine il pilota finlandese ha sposato le scelte tecniche fatte dal quattro volte campione del mondo. Iceman, infatti, nel secondo turno di prove libere ha montato l'ala anteriore più nuova, vale a dire quella che si era già vista nei collaudi di Barcellona, mentre è stata messa da parte la soluzione che era stata portata l'anno scorso ad Austin in occasione del GP degli Stati Uniti.

Nell'immagine in alto, si nota a sinistra l'ala più recente che è stata battezzata da Sebastian e a destra il bordo più esterno di quella vecchia che aveva debuttato nel 2017. Alla fine c'è stata una convergenza nelle scelte dei due piloti del Cavallino verso una sola direzione di sviluppo.

Raikkonen si è subito adattato a meraviglia, mentre il tedesco ha cercato delle regolazioni dell'altezza da terra nella speranza di giungere ad un set up che non lo ha mai soddisfatto appieno, tanto da portarlo a commettere dei piccoli errori che ne hanno pregiudicato la prestazione.

 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP Australia
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Melbourne Grand Prix Circuit
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Analisi
Tag ferrari, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola