Topic

Ferrari SF70H

Ferrari 2017: cresce la pinna del cofano e cala il bianco

Manca meno di una settimana dal lancio della 668 a Fiorano in programma il 24 febbraio. Ecco le prime indiscrezioni sulla monoposto del Cavallino che deve riportare la Ferrari alla vittoria sfruttando il nuovo regolamento.

Ferrari 2017: cresce la pinna del cofano e cala il bianco

Manca ormai meno di una settimana alla presentazione della monoposto con cui la Ferrari sarà in pista nel 2017. Il progetto 668 (questo l’identificativo della vettura prima del nome di battesimo ufficiale che sarà rivelato venerdì prossimo) sarà l’interpretazione “by Ferrari” del nuovo regolamento tecnico entrato in vigore in questa stagione, e l’attesa (così come le aspettative) sono notevoli.

Grande pinna sul cofano

Anche se a Maranello hanno mantenuto il massimo riserbo sulla nuova monoposto, i primi dettagli sono trapelati. Alcune novità saranno comuni con la concorrenza, a iniziare da una vistosa pinna posta sul cofano che riporta alla mente la F2008, la soluzione è stata deliberata dopo la comparazione in galleria con i dati ricavati da una versione senza deriva.

Sarà questo probabilmente il dettaglio che catturerà l’attenzione al primo sguardo che daremo alla monoposto, insieme alla colorazione che vedrà una drastico calo della superfice bianca.

Ferrari F2008
Ferrari F2008: ecco la vistosa pinna sul cofano motore, la rivedremo così nel 2017?

Photo by: PhotoCiabatti

Livrea: si torna alla prevalenza del rosso

Il rosso tornerà predominante, e anche gli scaramantici del Cavallino non potranno che essere d’accordo viste le performance delle ultime vetture proposte con ampia colorazione bianca.

Aspettiamoci un rifiorire di appendici aerodinamiche, dopo la sfoltita imposta dal regolamento nel 2014. Anche sulla nuova Ferrari vedremo piccole alette e deflettori, ma non ci saranno (almeno nella versione della monoposto che si scoprirà venerdì) particolari che stupiranno.

C'è l'apertura anteriore nel telaio

È possibile che a Maranello abbiano deciso di non svelare eventuali soluzioni più estreme, così da dover attendere lo sbarco a Melbourne per avere un’idea definitiva sull’effettivo lavoro svolto dagli aerodinamici.

La scocca ingloba nell’anteriore l’apertura necessaria a ospitare l’eventuale sospensione a comando idraulico, per cui la cellula di sicurezza del telaio è stata rivista seguendo l’idea che è stata lanciata l’anno scorso dalla Mercedes e che nel 2018 non sarà più accettata dalla FIA.

 Il muso simile a quello della Mercedes

Le indicazioni sulla zona anteriore confermano una certa somiglianza con la W07 Hybrid, con un muso che sarà più lungo per regolamento e che terminerà con una forma arrotondata, senza il classico “nasino” della SF16-H, come si può vedere sotto. 

Ferrari SF16-H, il nuovo muso del GP della Malesia
Ferrari SF16-H, il nuovo muso del GP della Malesia

Photo by: Giorgio Piola

Con l'ala anteriore più sporgente e con la forma a delta gli aerodinamici diretti da Enrico Cardile e hanno puntato sulla soluzione di muso che permettesse di portare più aria all'interno dei piloni che reggono l'ala. Ecco perché è stata privilegiata una soluzione in stile Mercedes, sotto.

Mercedes W07 naso, Gp di Spagna
Mercedes W07: il muso apparso al Gp di Spagna

Photo by: Giorgio Piola

 Un altro aspetto interessante della nuova Rossa sarà l'adozione dell'S-duct, il passaggio di aria che porta da sotto alla scocca alla parte superiore, per migliorare il riempimento del flusso in una zona che può essere cruciale per creare il carico nella zona posteriore della monoposto. Il primo muso con il "buco" fu realizzato proprio dalla Ferrari nel 2008 e venne in seguito vietato dalla FIA, sotto.

Ferrari F2008 nose hole
Ferrari F2008: il buco sul telaio...

Photo by: Giorgio Piola

Sul fronte della power unit le indiscrezioni sono positive, e il programma di collaudi in corso a Maranello non ha evidenziato problemi di affidabilità. I motoristi non sembrano essere sotto pressione come i colleghi “aerodinamici”, soggetti anche alla tensione derivante dalle informazioni che in queste settimane descrivono una concorrenza molto agguerrita. Ma ormai è questione di pochi giorni, poi s’inizierà a giocare a carte scoperte…

 

condivisioni
commenti
Ferrari: la Rossa nasce corta, ma vuole l'abito lungo?

Articolo precedente

Ferrari: la Rossa nasce corta, ma vuole l'abito lungo?

Prossimo Articolo

Bell: "La power unit Renault è al livello di quella Ferrari"

Bell: "La power unit Renault è al livello di quella Ferrari"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Roberto Chinchero
F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021 Prime

F1 Stories: il Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021

Max Verstappen vince il GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, davanti ad Hamilton e Norris. Una corsa "pazza" e spettacolare al tempo stesso, tra le storiche curve del circuito di Imola. Riviviamola insieme

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo? Prime

McLaren: la maturazione di Norris oscurerà la stella Ricciardo?

Lando Norris si è segnalato come la sorpresa più bella dell'inizio del Mondiale 2021 di Formula 1. Il quarto posto di Sakhir e il podio di Imola sono segnali di un pilota in grande ascesa, che potrebbe mettere in difficoltà la stella Ricciardo. Ma dovrà essere più costante del 2020...

Formula 1
21 apr 2021
Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!” Prime

Ceccarelli: “Norris? Smonta la sua F1 con i meccanici!”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano tutti gli aspetti più interessanti del GP di Imola, toccando anche temi non particolarmente noti come "l'aiuto" offerto da Norris al suo team

Formula 1
21 apr 2021
Video: C'era una volta Sebastian Vettel Prime

Video: C'era una volta Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è alle prese con uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera di pilota. Zero punti all'attivo, difficoltà a raggiungere la Q3 ed errori pesanti ne potrebbero minare il prosieguo della carriera...

Formula 1
20 apr 2021
Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri" Prime

Podcast, Bobbi: "Non possiamo criticare chi ha sbagliato ieri"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna in compagnia di Marco Congiu e del due volte campione del mondo FIA GT e volto di Sky Sport F1 Matteo Bobbi. Max Verstappen conquista la vittoria davanti a Lewis Hamilton e alla McLaren di Lando Norris. Tanti gli errori, ma le condizioni del tracciato erano proibitive

Formula 1
19 apr 2021
Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?” Prime

Minardi: “Raikkonen e Perez, l’esperienza non conta?”

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di F1

Formula 1
19 apr 2021
GP Imola: l'animazione grafica della gara Prime

GP Imola: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna grazie alla nostra esclusiva animazione grafica della corsa

Formula 1
19 apr 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP dell'Emilia Romagna di Imola

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
18 apr 2021