Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
77 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
98 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
133 giorni
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
147 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
154 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
210 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
231 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
238 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
252 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
266 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
287 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
301 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ala anteriore e fondo gli esperimenti aerodinamici in chiave 2019

condivisioni
commenti
Ferrari: ala anteriore e fondo gli esperimenti aerodinamici in chiave 2019
Di:
23 nov 2018, 11:45

Nella prima sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi le due Rosse hanno pagato un paio di secondi da Verstappen. Il distacco non deve affatto sorprendere: i tecnici di Binotto hanno raccolto dei dati dimensionali in funzione della macchina del prossimo anno.

La Ferrari lavora per il futuro: Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel hanno pagato due secondi da Max Verstappen nella prima sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi. Ovviamente non si tratta di un distacco dalla RB14 realistico, dal momento che i tecnici del Cavallino rampante hanno lavorato sodo per effettuare delle prove comparative utili a raccogliere delle informazioni per la monoposto 2019 che dovrà sottostare a nuove regole aerodinamiche.

Ferrari SF71H, ala anteriore senza upper flap provata da Raikkonen

Ferrari SF71H, ala anteriore senza upper flap provata da Raikkonen

Photo by: Giorgio Piola

Kimi Raikkonen ha utilizzato un'ala anteriore semplificata: gli aerodinamici di Maranello hanno tolto tutti gli upper flap e i deviatori di flusso all'esterno della paratia laterale, per avvicinare questa soluzione all'ala semplificata che verrà utilizzata l'anno prossimo. La Ferrari non ha realizzato un'ala 2019, ma ha cercato di adattare quella di questa stagione alle norme dimensionali del prossimo anno (il profilo principale potrà essere più largo di 20 cm), per scoprire con il rastrello pieno di sensori piazzato davanti alle pance come cambia la scia della ruota anteriore con l'inevitabile perdita di carico.

Ferrari, dettaglio della griglia di sensori

Ferrari, dettaglio della griglia di sensori

Photo by: Giorgio Piola

L'indagine della squadra del Cavallino non si è limitata all'ala anteriore, visto che sono stati usati anche due fondi diversi pensati sempre in previsione del 2019. Insomma non sono state portate novità specifiche per Yas Marina, ma il reparto tecnico diretto da Mattia Binotto sta spingendo la ricerca per avere dalla pista la conferma su alcuni concetti aerodinamici che vedremo sulla Rossa del prossimo anno...

Sostituzione del fondo sulla Ferrari SF71H di Vettel nelle prime libere di Abu Dhabi

Sostituzione del fondo sulla Ferrari SF71H di Vettel nelle prime libere di Abu Dhabi

Photo by: Giorgio Piola

 

 

Prossimo Articolo
Wolff conferma: "Ocon sarà la riserva ed il terzo pilota della Mercedes nel 2019"

Articolo precedente

Wolff conferma: "Ocon sarà la riserva ed il terzo pilota della Mercedes nel 2019"

Prossimo Articolo

Ferrari: Laurent Mekies debutta in Rosso. Sarà il direttore sportivo nel 2019

Ferrari: Laurent Mekies debutta in Rosso. Sarà il direttore sportivo nel 2019
Carica commenti