Fernando Alonso ammesso al GP di Cina, ma con riserva

Lo spagnolo della McLaren-Honda dovrà sottoporsi ad una visita di controllo alla conclusione della prima sessione di prove libere: solo allora verrà deciso se potrà proseguire per tutto il weekend o se dovrà fermarsi.

Fernando Alonso ha ottenuto il via libera ad iniziare il weekend del Gran Premio di Cina, dopo aver superato i controlli medici effettuati dalla FIA, relativi agli infortuni rimediati in occasione dell'incidente avvenuto durante il GP d'Australia, che lo avevano già costretto a saltare la gara di due settimane fa in Bahrain.

Alcuni problemi con gli incartamenti della Federazione hanno ritardato l'ufficialità del ritorno dello spagnolo nell'abitacolo, ma oggi i dottori hanno detto di essere soddisfatti delle condizioni dello spagnolo.

Tuttavia, il comunicato diffuso pochi minuti fa dalla FIA spiega che il pilota della McLaren-Honda dovrà sottoporsi ad un'ulteriore visita di controllo al termine della prima sessione di prove libere, che determinerà se potrà prendere parte anche a tutto il resto del weekend.

"Mi sento bene. Onestamente in Bahrain ero mentalmente pronto a correre al 100%, ma fisicamente provavo ancora dolore, pur essendo pronto a valutare se il dolore fosse gestibile anche con la costola rotta" ha detto Alonso prima che arrivasse il verdetto definitivo.

"Ora sono mentalmente pronto al 120% e fisicamente sono al 100%, senza più dolore. Almeno nell'ultimo paio di giorni mi sono riuscito ad allenare praticamente normalmente".

"Ho dormito bene per le ultime due settimane e questo è importante, perché nei primi 10 giorni dopo l'Australia non riuscivo a stare sul fianco, perché non ero comodo. Come ho detto, la situazione è molto migliore rispetto al Bahrain. Mi sento bene".

Notizie aggiuntive di Jonathan Noble

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP della Cina
Sub-evento Giovedì
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Fernando Alonso
Team McLaren
Articolo di tipo Ultime notizie