F1 | Zhou: "Mai dubitato del rinnovo con Alfa Romeo"

Il pilota cinese, debuttante quest'anno in Formula 1, ha ammesso di non aver mai dubitato di poter rinnovare il proprio contratto col team. Vasseur si è detto soddisfatto del percorso sin qui compiuto dal suo pilota.

F1 | Zhou: "Mai dubitato del rinnovo con Alfa Romeo"
Carica lettore audio

Ad inizio di questa settimana l’Alfa Romeo Sauber ha annunciato il rinnovo del contratto con Guanyu Zhou per il 2023.

Il pilota cinese, autore di un ottimo debutto in F1 nella gara di apertura della stagione in Bahrain chiusa in decima piazza, è riuscito ad esprimersi su livelli convincenti nel corso dell’anno ed attualmente occupa la diciassettesima posizione in classifica con un bottino di 6 punti.

La conferma dell'accordo con Zhou era ampiamente prevista nel paddock, ma l’imprevedibilità dello sviluppo del mercato piloti ha fatto sì che il suo posto come compagno di team di Valtteri Bottas per il prossimo anno fosse ufficiosamente indicato come disponibile per i contendenti in cerca di un nuovo sedile.

In occasione di un evento tenutosi presso il principale negozio di Singapore della Puma, sponsor dell’Alfa Romeo Sauber, Motorsport.com ha chiesto a Zhou se la permanenza nel suo attuale team fosse mai stata in discussione.

"Ad essere onesti, no. Voglio dire, c'era qualche dubbio ad inizio anno perché non sapevo come sarebbe andata la mia prima stagione da rookie. Ma, in realtà, è andata abbastanza bene”.

"Il team è molto soddisfatto degli obiettivi che siamo riusciti a raggiungere e anche del potenziale che abbiamo dimostrato, soprattutto grazie alla mia guida.

"A metà percorso ho sentito che c'era un'alta possibilità di continuare con la squadra sono davvero impaziente di affrontare tutte le nuove sfide che ci attendono".

Zhou Guanyu, Alfa Romeo C42

Zhou Guanyu, Alfa Romeo C42

Photo by: DPPI

Il team principal dell'Alfa Romeo Sauber, Frederic Vasseur, ha spiegato come non sia stato un singolo fattore a convincere la sua squadra che continuare con Zhou fosse la scelta migliore per affiancare Bottas, ma piuttosto una combinazione dei risultati ottenuti dal cinese.

"L'obiettivo era chiaro fin dall'inizio: insieme dovevamo fare qualche Q2", ha detto Vasseur. "Alla fine, sin dalla prima gara è riuscito a entrare in Q2 e a conquistare un punto. In qualche occasione è anche entrato  in Q3 ed anche a Monza è stato in grado di lottare nuovamente per la Q3. Significa che ha fatto un passo avanti”.

"Al di fuori della vettura sta facendo un lavoro fantastico anche in termini di collaborazione con il team e con il suo compagno di squadra e in fabbrica sta cercando di motivare tutti i dipendenti. Credo che stia facendo un ottimo lavoro. Sono più che felice e orgoglioso del lavoro che Zhou ha svolto finora".

Sebbene Zhou abbia avuto un buon inizio di stagione in F1, il suo bottino di sei punti nelle 16 gare sin qui disputate è di 40 punti inferiore a quello ottenuto da Bottas. Sono stati soprattutto i problemi di affidabilità ad inizio anno che hanno ostacolato il rookie dell'Alfa dallo sfruttare il vantaggio che il team aveva su gran parte degli avversari di metà classifica in quella fase della stagione.

Questo vantaggio è stato in gran parte dovuto al fatto che la C42 è stata l'unica vettura a iniziare la stagione entro il limite minimo di peso.

"Abbiamo avuto qualche problema in termini di affidabilità", ha detto Vasseur a proposito del punteggio di Zhou rispetto a Bottas.

"Il momento peggiore per lui è stato probabilmente quando stava lottando per i punti a Miami nella fase iniziale della stagione per poi essere costretto al ritiro a causa di un problema alla pompa dell'acqua. È stato un peccato, ma la stagione è lunga, la sua carriera è lunga e dobbiamo concentrarci sul futuro".

“Sa che deve migliorare in alcune aree e che non è sempre facile affrontare una stagione in F1. Sta facendo un buon lavoro, ma sappiamo che sarà un processo lungo".

Leggi anche:
condivisioni
commenti
F1 | Williams: Albon è a Singapore, ma c'è anche De Vries
Articolo precedente

F1 | Williams: Albon è a Singapore, ma c'è anche De Vries

Prossimo Articolo

F1 | Ecco le date dei test pre-stagionali in Bahrain del 2023

F1 | Ecco le date dei test pre-stagionali in Bahrain del 2023