Wolff: "Non escludo Vettel". Solo se Hamilton si ferma

Toto stupito dalle decisioni Ferrari: "Non è bello iniziare una stagione con un pilota che sai non potrà partecipare allo sviluppo della macchina". Seb è un'alternativa a Lewis se si dovesse stufare: "Non dimentico il ritiro di Rosberg".

Wolff: "Non escludo Vettel". Solo se Hamilton si ferma

Una ‘frecciatina’ alla Ferrari e un chiarimento su Sebastian Vettel. Non c’è solo Toto Wolff ad essere in scadenza di contratto alla fine del 2020, ma anche Lewis Hamilton e Valtteri Bottas vedranno i loro accordi attuali scadere al termine della stagione che inizierà tra un mese a Spielberg.

Ma Wolff non ha fretta, anzi, e parlando del mercato piloti che vede sempre Mercedes al centro della scena, si è detto stupito delle tempistiche con cui a Maranello hanno annunciato l’accordo con Carlos Sainz.

“Siamo rimasti piuttosto sorpresi dai primi movimenti del mercato piloti – ha spiegato Wolff - perché iniziare una stagione con un pilota che sai già di dover salutare a fine campionato aggiunge la complicazione di non poterlo coinvolgere nello sviluppo della monoposto".

"Un pilota deve essere anche un giocatore di squadra, ed anche per questo vogliamo prenderci il nostro tempo ed attendere che inizino le gare. Oggi la nostra priorità sono per i piloti che guidano per la Mercedes, ovvero Valtteri e Lewis, così come per George (Russell) che seguiamo con attenzione nella sua esperienza in Williams".

"Detto questo, osserviamo ogni pilota sul mercato, e per questo motivo ho recentemente dichiarato di non voler escludere Sebastian, perché non si sa mai cosa può accadere nei prossimi mesi. Se a gennaio avessimo ipotizzato che non si sarebbe corso nella prima metà dell'anno sarebbe sembrata una follia, ed invece è successo”.

Le parole sul tedesco non sono tutte di circostanza, ma è lo stesso Wolff a spiegare i motivi per cui il nome Vettel è presente nella lista dei candidati Mercedes.
“Abbiamo una formazione piloti fantastica, ma come ho detto non si sa mai, qualcuno potrebbe decidere di smettere di correre, e improvvisamente ci ritroveremmo con un posto libero. Ecco perché non voglio dire oggi, a giugno, che ‘non ci sono possibilità per Sebastian’. Ricordo bene quando all’improvviso Nico Rosberg mi comunicò che si sarebbe ritirato, ed ho imparato che bisogna sempre mantenere aperte tutte le opzioni”.

Il ‘trauma’ di fine 2016, quando Rosberg annuncio il suo ritiro della Formula 1 cinque giorni dopo la conquista del titolo Mondiale, ha lasciato un solco profondo nella memoria di Wolff, e da quel momento ha sempre avuto un piano ‘B’ pronto ad entrare in azione in qualsiasi momento.

Il team principal della Mercedes non lo dice chiaramente, ma si intuisce molto bene che le chance di Vettel per potersi sedersi al volante di una Mercedes sono legate alla possibilità di un ritiro di Hamilton, una circostanza che al momento appare realisticamente poco probabile.

Toto Wolff, Team Principal of Mercedes AMG F1 Team
Toto Wolff, Team Principal of Mercedes AMG F1 Team
1/16

Foto di: Dan Bathie / Motorsport Images

Il numero di Lewis Hamilton sulla Mercedes F1 W11
Il numero di Lewis Hamilton sulla Mercedes F1 W11
2/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
4/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
5/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/16

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Nico Rosberg, ex Campione del Mondo e opinionista Sky
Nico Rosberg, ex Campione del Mondo e opinionista Sky
8/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
9/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG Petronas F1
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG Petronas F1
10/16

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

George Russell, Williams Racing
George Russell, Williams Racing
12/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
13/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

George Russell, Williams FW43
George Russell, Williams FW43
14/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams Racing
George Russell, Williams Racing
15/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

George Russell, Williams
George Russell, Williams
16/16

Foto di: Williams

condivisioni
commenti
Wolff: "L'inversione della griglia per favorire chi?"
Articolo precedente

Wolff: "L'inversione della griglia per favorire chi?"

Prossimo Articolo

Cheever: "Che sogno girare a 19 anni con la Ferrari F1!"

Cheever: "Che sogno girare a 19 anni con la Ferrari F1!"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021