Wolff: "Mercedes vicina alla firma del Patto della Concordia"

Il team principal della Stella ha ammesso di aver smussato molti angoli nelle discussioni con Chase Carey, per cui il marchio tedesco è più vicino al rinnovo del Patto della Concordia. Toto sperava che alcune questioni potessero essere discusse collettivamente dalle squadre, ma ha capito che ciascuno preferisce procedere per sé, per cui la Mercedes non ha perso tempo dopo aver chiesto una proroga sui tempi della firma.

Wolff: "Mercedes vicina alla firma del Patto della Concordia"

Per la F1 è un momento difficile. In ballo ci sono molti fronti aperti che non permettono di vedere lo scenario che si sta dipanando, confondendo la visione del futuro. La scorsa settimana Toto Wolff aveva annunciato che la Mercedes non era pronta a firmare il nuovo Patto della Concordia se non fossero stati rivisti alcuni punti del contratto tanto più che “la squadra campione del mondo non era stata trattata come doveva essere”.

Insomma parole dure nei confronti di Liberty Media, tanto più che il promotore della F1 aveva replicato che non era disposto a ritardare il rinnovo del Patto, lasciando come ultima scadenza la fine di agosto.

Toto Wolff in questi giorni ha avuto modo di incontrare Chase Carey, CEO della F1, e con il manager americano è riuscito a sfumare alcune questioni, al punto che il manager austriaco si ritiene molto più possibilista che la Mercedes possa aderire all’accordo dopo che sono stati fatti dei significativi passi avanti.

"Sono stato piuttosto esplicito dopo gli incontri che abbiamo avuto all'interno della squadra, per definire ciò di cui abbiamo bisogno e quali sono i chiarimenti che servono affinché si vada avanti - ha detto Wolff - . Ma ho cambiato opinione dopo Silverstone: non credo che ci sarà mai un fronte unito delle squadre. Ciascuna cerca di raggiungere i suoi obiettivi da sola, al di fuori di tutti gli altri”.

“Per questo abbiamo deciso di portare avanti le discussioni con Chase: abbiamo avuto incontri costruttivi nel fine settimana e la maggior parte dei dubbi che volevamo fossero chiariti sono stati discussi. Sento che siamo a buon punto per firmare il Patto della Concordia per andare avanti".

La maggior parte delle squadre ha già espresso la propria disponibilità a sottoscrivere i nuovi termini che erano stati bloccati per la dura opposizione di Wolff della scorsa settimana. Toto sperava che certe problematiche potessero essere risolte più facilmente con una visione collettiva, ma in F1 non è possibile.

"Durante le riunioni siamo tutti d’accordo, poi senti le dichiarazioni di ciascuno e non collimano con quanto ci eravamo detti - ha proseguito Wolff – per cui vale la pena di andare per la propria strada e così stiamo facendo…”.

condivisioni
commenti
Hamilton: "Red Bull vicina e questo caldo per noi è un killer"

Articolo precedente

Hamilton: "Red Bull vicina e questo caldo per noi è un killer"

Prossimo Articolo

Mercedes davanti ma Verstappen è un pungolo

Mercedes davanti ma Verstappen è un pungolo
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021