Wolff: "Credo che Volkswagen proseguirà nel motorsport"

Secondo il manager austriaco, lo scandalo dieselgate non influirà nelle scelte future del gruppo

Lo scandalo dieselgate che ha recentemente colpito il gruppo Volkswagen ha aperto numerosi interrogativi circa il futuro nelle competizioni del marchio tedesco ed in particolare il vociferato ingresso in Formula 1 nel 2018 come partner della Red Bull.

Le conseguenze economiche dello scandalo non sono ancora state quantificate con certezza, mentre le ripercussioni a livello di managment hanno colpito il numero uno del gruppo, Martin Winterkorn, costretto a rassegnare le dimissioni.

Il gruppo Volkswagen è impegnato in numerose categorie del motorsport, ed ultimamente le voci di un possibile ingresso in Formula 1 a fianco della Red Bull si erano fatte sempre più insistenti. Tuttavia, dopo il dieselgate, questa possibilità sembra essere ormai definitivamente tramontata, mentre Jost Capito ha confermato l'impegno del marchio tedesco nel WRC.

Motorsport.com ha chiesto un'opinione in merito a Toto Wolff, direttore esecutivo della Mercedes Gp: "Il mondo continua a girare e continuerà girare anche per loro. Hanno un business fondato sulla vendita di autovetture, e questo business si alimenta tramite il marketing e anche tramite le attività nel motorsport. Partecipano a Le Mans con due marchi, partecipano al DTM con il brand Audi e sono impegnati in prima persona nel mondiale rally. Non credo che quello che è accaduto possa avere ripercussioni per il loro impegno in ambito sportivo. Tuttavia chi sono io per parlare di Volkswagen? Posso soltanto dare la mia opinione, ma non so cosa accade realmente nelle loro stanze".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Commento