Williams ufficializza Nissany test driver a Tel Aviv

Il venticinquenne pilota israeliano è stato nominato nel corso di un grosso evento in corso nella capitale ebraica come collaudatore del team di Grove: oltre a sviluppare la FW43 al simulatore, prima di partecipare a tre turni di prove libere a partire dal GP di Francia.

Williams ufficializza Nissany test driver a Tel Aviv

La Williams ha annunciato oggi, nel contesto di un grande evento in corso a Tel Aviv, che Roy Nissany sarà il collaudatore ufficiale del team per la stagione 2020.

Il venticinquenne pilota israeliano inizierà la sua attività con un corposo lavoro al simulatore nella sede di Grove, preparandosi al meglio in vista delle tre sessioni FP1 concordate con la squadra, weekend in cui sulla FW43 apparirà il logo ‘Israel Start-Up’.

Il debutto sulla monoposto 2020 dovrebbe essere nel weekend del Gran Premio di Francia.

“Sono entusiasta di poter entrare a far parte della Williams – ha commentato Nissany – è un momento importante per me e per il motorsport israeliano. A dicembre, quando ho provato la monoposto nei test di Abu Dhabi, mi sono sentito subito a mio agio, sia in macchina che con il team".

"L'esperienza che acquisirò quest'anno, lavorando a stretto contatto ed in modo continuativo con gli ingegneri della Williams, credo che sarà molto preziosa per la mia crescita, e non vedo l'ora di iniziare”.

La stagione 2020 di Nissany sarà molto intensa. All’impegno in Williams, Roy abbinerà la partecipazione al campionato FIA Formula 2, serie in cui ha militato nel 2018, ed annuncerà a breve la squadra con sui sarà in pista.

Al termine di un 2019 condizionato da un infortunio in allenamento, Nissany è tornato al volante di una monoposto proprio con la Williams nei test post-campionato di Abu Dhabi, ritrovando il volante di una Formula 1 cinque anni dopo l’assaggio di una Sauber avvenuto a Valencia nel 2014.

“È un piacere dare il benvenuto a Nissany nel ruolo di nostro collaudatore ufficiale – ha commentato Claire Williams, presente all’evento di Tel Aviv - Roy ha dimostrato le sue capacità nel test post-stagionale di Abu Dhabi dello scorso dicembre e siamo rimasti estremamente colpiti dei passi avanti confermati in un breve lasso di tempo. È un ragazzo che lavora sodo e con cui siamo contenti di poter collaborare nell’arco dell’intera stagione”.

Roy Nissany, Williams FW42
Roy Nissany, Williams FW42
1/4

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Roy Nissany, Williams
Roy Nissany, Williams
2/4

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Roy Nissany, Williams
Roy Nissany, Williams
3/4

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Claire Williams, Vice Team Principal, Williams Racing, durante la conferenza stampa
Claire Williams, Vice Team Principal, Williams Racing, durante la conferenza stampa
4/4

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Haas: superati i crash test, omologato il telaio 2020

Articolo precedente

Haas: superati i crash test, omologato il telaio 2020

Prossimo Articolo

Mercedes: simulazioni ok per tornare leader nei motori

Mercedes: simulazioni ok per tornare leader nei motori
Carica commenti
Bobbi: "Norris, l'errore di guida... è del team!" Prime

Bobbi: "Norris, l'errore di guida... è del team!"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Russia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret, in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Dopo una gara stupenda, Lando Norris e la McLaren sbagliano la chiamata più importante della loro stagione, gettando alle ortiche una vittoria quasi conquistata

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Formula 1
26 set 2021
Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021