Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Spagna

F1 | Williams, non solo Albon: ora anche Sargeant avrà le novità

Negli scorsi appuntamenti, Logan Sargeant non aveva avuto a disposizione le ultime novità tecniche del compagno in chiave riduzione del peso e sviluppo aerodinamico, dovendo utilizzare anche pezzi della scorsa stagione. Tuttavia, dopo vari ritardi, finalmente anche il pilota statunitense potrà beneficiare degli aggiornamenti avvicinandosi ad Albon.

Logan Sargeant, Williams FW46

La stagione 2024 della Williams non è iniziata proprio nel modo sperato, soprattutto a causa dei ritardi accumulati in inverno per tentare di ridurre la massa del telaio, il che ha però fatto sì che la vettura nel suo complesso sia risultata sovrappeso rispetto al limite minimo imposto dalla Federazione.

Per questo, da Imola la scuderia di Grove ha iniziato un piano di riduzione del peso apportando diversi aggiornamenti, anche se, chiaramente, ci vorrà del tempo per riportarsi vicino a valori ideali. Secondo James Vowles, infatti, il deficit dovuto al peso ruoterebbe attorno ai quattro decimi al giro, andando ad impattare negativamente le prestazioni.

Tuttavia, essendo in ritardo sulla produzione di pezzi e di scorte, i nuovi aggiornamenti sono arrivati in quantità limitate e sono stati affidati solamente al pilota di riferimento del team, Alex Albon, il quale ha potuto beneficiare delle ultime novità non solo in termini di riduzione del peso, ma anche sul piano aero.

Logan Sargeant, Williams FW46

Logan Sargeant, Williams FW46

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Al contrario, Logan Sargeant non ha potuto sfruttare gli ultimi aggiornamenti, rimanendo così sull’auto “base”, con alcuni pezzi risalenti anche allo scorso anno. Ad esempio, a Monaco Albon ha potuto usare la nuova ala posteriore che garantiva maggior carico aerodinamico ed efficienza, mentre l’americano è stato costretto a sfruttare quella della passata stagione.

La motivazione principale di questa differenza in termini di trattamento era legata principalmente al fatto che non vi fossero scorte dei nuovi pezzi, per cui gli aggiornamenti venivano affidati solamente al pilota di riferimento, colui che aveva maggiori chance di andare a punti, come successo proprio a Monte Carlo, dove Albon era riuscito a ottenere un prezioso nono posto.

“Vediamo come andranno le cose su un tracciato dove conta molto l’aerodinamica, ma ci stiamo avvicinando. Nelle ultime gare abbiamo tolto peso alla vettura, quindi è naturale che l’ sia in crescita. Si tratta anche di peso, quindi, a differenza di altri che magari hanno un'aerodinamica un po' altalenante, per noi togliendo peso era garantito che saremmo migliorati”, ha spiegato Albon in merito alle ultime novità parlando alla vigilia del Gran Premio di Spagna.

Logan Sargeant, Williams FW46

Logan Sargeant, Williams FW46

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

La novità è che, finalmente, anche Sargeant potrà disporre delle ultime novità tecniche, con specifiche molto più simili a quelle usate dal compagno di squadra negli scorsi appuntamenti. Inizialmente le parti per l’americano sarebbero dovute arrivare durante il fine settimana del Canada, ma ulteriori ritardi hanno fatto slittare il pacchetto alla Spagna.

“Sì, è bello avere nuove parti. Penso che, come sapete, doveva arrivare in Canada, ma alcuni ritardi l'hanno fatto slittare. È il primo pacchetto dell'anno per me, si tratta di novità sul peso quindi so che funzionerà. È sempre una bella cosa e, se guardo alle qualifiche di quest'anno, tutti siamo molto vicini e ogni decimo, centesimo o qualunque cosa sia, fa un'enorme differenza. Quindi sono felice di sapere che avrò quel qualcosa in più in tasca”, ha spiegato Sargeant commentando positivamente il fatto che da questo appuntamento avrà le novità, in particolare il fondo più leggero.

Il tema aggiornamenti è stato fondamentale per l’americano, soprattutto perché era qualcosa che ormai chiedeva da tempo: “Farò del mio meglio. Credo che il mio obiettivo sia stato quello di riportare le auto in condizioni di parità e vedere a che punto siamo in chiave futuro. Credo che questo sia stato un aspetto importante per me: come ho detto, quando faccio un buon lavoro, è difficile essere visti”.

Logan Sargeant, Williams Racing

Logan Sargeant, Williams Racing

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il futuro di Sargeant è incerto, soprattutto considerando che la Williams sembri interessata a mettere sul piatto ciò che serve per convincere Carlos Sainz ad accasarsi a Grove. Albon chiaramente è conscio che le prestazioni di Sargeant potrebbero non essere sufficienti per una riconferma, ma ha voluto anche sottolineare quanto lo statunitense abbia dovuto lottare con una vettura più pesante.

“Nelle ultime gare ha fatto un ottimo lavoro. Non credo che sia stato capito, soprattutto perché non guidiamo la stessa macchina. Credo che questo fine settimana sarà il primo in cui sarà più... uguale, come macchina. Quindi è stata sicuramente dura per lui. Penso che sia un ottimo pilota”, ha aggiunto Albon.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Flavio Briatore torna in F1 con Alpine con un ruolo di consulente
Prossimo Articolo F1 | Ferrari: un pacchetto di aggiornamenti che vale un decimo

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia