F1 | Williams: multata per il mancato rispetto del budget cap!

La squadra di Grove non ha presentato la documentazione completa per la stagione 2021 entro i termini, la FIA ha deciso di sanzionarla con una multa di 25 mila dollari, dopo che il team ha collaborato pienamente nel cercare di porre rimedio alla violazione. E' curioso che a finire vittima cost cap sia stata una delle strutture più piccole del Circus.

F1 | Williams: multata per il mancato rispetto del budget cap!
Carica lettore audio

La FIA ha reso nota oggi una sanzione imposta alla Williams a seguito di una violazione del regolamento finanziario.

La squadra inglese non ha presentato la documentazione completa relativa all’anno 2021 entro la scadenza fissata il 31 marzo 2022, come richiesto dall'articolo 5.1 del regolamento finanziario introdotto nel 2021. La Federazione Internazionale ha informato la Williams dell’infrazione commessa, e la squadra ha accettato il pagamento di una multa di 25.000 dollari proposto dalla stessa FIA.

Nicholas Latifi, Williams

Nicholas Latifi, Williams

Photo by: Erik Junius

In una nota ufficiale la Federazione Internazionale ha spiegato di aver preso in considerazione la spiegazione fornita dalla Williams, la quale ha collaborato pienamente nel cercare di porre rimedio alla violazione.

La Cost Cap Administration (l’organo che monitora il rispetto del regolamento finanziario da parte delle squadre) ha ritenuto opportuno offrire a Williams un accordo risolvendo la violazione nei termini accordati.

Leggi anche:

La Williams ha accettato di porre rimedio alla violazione procedurale entro e non oltre il 31 maggio 2022 facendosi carico dei costi sostenuti dalla Cost Cap Administration, condizioni che la squadra ha rispettato nei termini stabiliti.

condivisioni
commenti
F1 | Marko: "La Red Bull deve dimagrire di altri 5 kg"
Articolo precedente

F1 | Marko: "La Red Bull deve dimagrire di altri 5 kg"

Prossimo Articolo

F1 | AlphaTauri: Marko conferma Gasly, ma la McLaren è alla finestra

F1 | AlphaTauri: Marko conferma Gasly, ma la McLaren è alla finestra