Williams: c'è l'adesione al Patto della Concordia

La squadra di Grove ha aderito alla nuova Formula 1 sottoscrivendo il Patto della Concordia che entrarà in vigore nel 2021 e sarà valido fino al 2025. La Williams confida di risalire la china della griglia grazie a regole che dovtrebbero facilitare gare meno prevedibili nel risultato, contando su una diversa distribuzione dei proventi a favore delle piccole squadre.

Williams: c'è l'adesione al Patto della Concordia
Carica lettore audio

E tre. Dopo Ferrari e McLaren anche la Williams ha firmato il nuovo Patto della Concordia che entrerà in vigore nel 2021 con una validità quinquennale. L'annuncio è arrivato quando è stata chiusa la Borsa di Londra ed è stato dato in tempo per prendere il bonus di 5 milioni che Liberty Media ha messo a disposizione dei team che avessero rispettato la data fissata dal promotore.

Claire Williams, Vice Team Principal della Williams Racing ha dichiarato: “Il nuovo Patto della Concordia rappresenta un importante passo avanti, sia per la Formula 1 che per la Williams. Essendo una delle squadre più longeve di questo sport, siamo lieti di vedere confermata la giusta direzione della Formula 1 per la nuova era che andrà a cominciare".

"La nostra aspettativa, in linea con Liberty Media, è che questa nuova era possa essere  caratterizzata da corse più ravvicinate ed entusiasmanti grazie alla nuova piattaforma regolamentare, che include una distribuzione più equa delle entrate e un primo Budget cap  per il nostro sport".

"L'accordo è una pietra miliare nello sviluppo della Formula 1 e rappresenta anche una significativa opportunità per la Williams di continuare il nostro viaggio di ritorno verso la parte anteriore della griglia".

condivisioni
commenti
La FIA valuterà il cordolo su cui si è infortunato Gelael
Articolo precedente

La FIA valuterà il cordolo su cui si è infortunato Gelael

Prossimo Articolo

F1: tutti i team hanno firmato il nuovo Patto della Concordia!

F1: tutti i team hanno firmato il nuovo Patto della Concordia!