F1: la vittoria nella Sprint Race conterà come pole position

Stefano Domenicali ha chiarito che ai fini delle statistiche la vittoria nella gara del sabato sarà conteggiata come pole position, mentre il conteggio delle vittorie resterà relativo solo al Gran Premio vero e proprio della domenica.

F1: la vittoria nella Sprint Race conterà come pole position

Come annunciato da tempo, in tre Gran Premi della stagione 2021 debutterà un nuovo formato di weekend che include una gara sprint sulla distanza di cento chilometri che si disputerà sabato. L’ordine d’arrivo di questa manche determinerà la griglia di partenza del Gran Premio, mentre lo schieramento della sprint race sarà determinato dalla sessione di qualifica tradizionale, che si disputerà venerdì pomeriggio.

In questo nuovo contesto è sorto il dubbio: chi è ufficialmente il poleman del weekend? L’autore del giro più veloce nelle qualifiche di venerdì (che proseguirebbe la tradizione iniziata nel 1950) o il vincitore della sprint race di sabato? La risposta è arrivata da Stefano Domenicali, in un’intervista concessa alla testata Amus.

“È molto semplice – ha chiarito Domenicali - per le statistiche la pole position andrà al pilota che si aggiudicherà la gara in programma sabato. C’è un solo vincitore di gara, ed è il pilota che si aggiudicherà il Gran Premio la domenica. Sottolineo che anche in futuro non vogliamo utilizzare questo format in ogni Gran Premio, ma sarà solo una sorta di Grande Slam in alcune tappe selezionate del calendario. Ma prima vediamo se funziona, se non ci proviamo non sapremo mai se è un vantaggio o meno. Quante volte abbiamo cambiato il formato delle qualifiche in passato? L’obiettivo è sempre stato quello di migliorare, ed è così che si è arrivato al format in uso oggi”.

Domenicali si è poi dichiarato ottimista in merito al problema sollevato dalle squadre, che lamentano costi aggiuntivi legati alla disputa della sprint race: “Ci stiamo confrontando, la differenza tra qualificarsi con il giro veloce e la gara sprint non è poi così grande, la distanza in termini chilometrici rispetto al weekend tradizionale è più o meno la stessa. Se si chiede un risarcimento per tutto ciò che si vuole provare, allora difficilmente si potranno fare passi avanti, credo che non si debba mai perdere di vista il quadro generale. Attualmente stiamo discutendo l'impatto sui costi, ma ad essere onesti, le lamentele arrivano principalmente dalle grandi squadre. Spero che si possa trovare presto una soluzione, in merito agli altri aspetti tutto ormai è definito”.

condivisioni
commenti
Tecnica F1: il fondo con la forma a Z è la giusta via dello sviluppo?
Articolo precedente

Tecnica F1: il fondo con la forma a Z è la giusta via dello sviluppo?

Prossimo Articolo

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021