Vettel: "Trovati due problemi a freno e ammortizzatori"

Il tedesco è contento di correre nuovamente a Spielberg perché i tecnici Ferrari hanno trovato due problemi sulla SF1000. Seb inoltre conta che le novità tecniche portate al Red Bull Ring possano far crescere la Rossa.

Vettel: "Trovati due problemi a freno e ammortizzatori"

Dopo il Gran Premio d’Austria Sebastian Vettel ha deciso di restare a Spielberg. Mentre Charles Leclerc è partito alla volta di Monte Carlo, Seb ha deciso di staccare la spina trascorrendo delle giornate all’insegna del relax:
“Sono rimasto nella ‘bolla’, adoro la montagna, adoro l'Austria e adoro questa regione. Dopo tanto tempo ho avuto la possibilità di scalare alcune montagne che ho sempre visto passando in auto, così sia lunedì che ieri ho deciso di farlo, godendomi un po' di tempo libero all’aria aperta a spostandomi in bicicletta”.

Passare dalla quiete di montagna ad un weekend di Formula 1 è uno stacco forte, ma Vettel è sembrato avere tutto a fuoco in vista del prossimo fine settimana.

Sono stati identificati dei guasti che hanno spiegato la tua mancanza di feeling con la monoposto nella gara di domenica scorsa?
“È una grande opportunità per noi poter correre nuovamente sulla stessa pista dello scorso weekend, perché ci offre la possibilità di trovare delle risposte, ed è ciò che spero. Abbiamo analizzato la mia gara, soprattutto in relazione a ciò che avevo fatto prima della corsa, e sono state identificate un paio di cose".

"È difficile dire quanto possano avere influito, perché parliamo di un problema con il freno e probabilmente qualcosa relativa agli ammortizzatori. Sono curioso di tornare in pista e vedere come reagirà la monoposto, sperando di risentire quelle sensazioni che si provano quando tutto funziona come vorresti. Domani sarà un giorno importante sia per le verifiche che per le valutazioni sui nuovi aggiornamenti”.

Credi che questi nuovi sviluppi possano fornire un grande contributo sul fronte della performance?
“Siamo ancora all'inizio della stagione, ma sicuramente sarà importante vedere se la direzione è quella giusta. Credo che ci siano sempre delle aspettative, ma poi serve la risposta più importante, che è quella del cronometro, ed avendo la possibilità di tornare sulla stessa pista a distanza di cinque giorni, per noi sarà un’occasione importante”.

Come descriveresti l'umore all'interno della Ferrari al momento? Quanto è strana la sensazione che si prova lavorando con un team che ha deciso di concludere il rapporto di collaborazione?
“Non penso sia una strana sensazione. Conosco ovviamente la squadra molto bene e sento che tutti i ragazzi che sono dietro di me vogliono concludere al meglio questo periodo. Abbiamo vissuto insieme dei momenti difficili come altri molto belli, ma ora tutti vogliamo ottenere il massimo da questa stagione, che a quanto sarà una stagione impegnativa. Cerco e cercherò di fare quello che posso, e sento che la squadra sta provando a fare lo stesso”.

Quest’anno i regolamenti non hanno proposto cambiamenti, eppure la Ferrari sembra aver fatto un passo indietro. Come te lo spieghi?
“L'intenzione non è mai di fare un passo indietro. Al di là dei primi riscontri credo che abbiamo migliorato la nostra auto, ma alcune sue caratteristiche di base sono cambiate molto rispetto allo scorso anno".

"La gara di domenica scorsa è stata difficile, ma penso che nel complesso la monoposto si sente meglio rispetto allo scorso anno. Vedremo come ci adatteremo alle altre piste, però ovviamente bisogna anche essere realisti, e al momento sembra che gli altri abbiano fatto un passo avanti più grande rispetto al nostro”.

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
1/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
2/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
3/15

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
4/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
5/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/15

Foto di: Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/15

Foto di: Ferrari

I Meccanici della Red Bull in pit lane con l'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
I Meccanici della Red Bull in pit lane con l'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/15

Foto di: Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, precede Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
11/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, lascia i box mentre arriva Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, lascia i box mentre arriva Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
12/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
13/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
14/15

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
15/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ricciardo: "Alonso sulla Renault al venerdì? Non sulla mia!"
Articolo precedente

Ricciardo: "Alonso sulla Renault al venerdì? Non sulla mia!"

Prossimo Articolo

Verstappen fa retromarcia: "Vettel in RB? Sono felice con Albon"

Verstappen fa retromarcia: "Vettel in RB? Sono felice con Albon"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021