Vettel senza casco a 6 giorni dai test: Arai non ha ancora l'omologazione FIA 2019!

condivisioni
commenti
Vettel senza casco a 6 giorni dai test: Arai non ha ancora l'omologazione FIA 2019!
Di:
13 feb 2019, 07:33

Ricciardo, Verstappen e Gasly si trovano nella medesima situazione avendo anche loro caschi Arai. Già in regola gli Stilo di Bottas e Stroll, ma anche alcune taglie degli Schuberth e Bell.

I test invernali 2019 di Formula 1 devono ancora iniziare, lo faranno tra poco meno di una settimana, ma il rischio che alcuni piloti si trovino a girare al volante delle nuove monoposto con caschi non ancora omologati dalla FIA è più che una semplice possibilità.

La Federazione Internazionale dell'Automobile ha introdotto quest'anno un regolamento molto più rigido e restrittivo riguardo la conformazione e la struttura dei caschi per cercare di rendere sempre più sicura la zona del corpo più esposta dai piloti del motorsport a 4 ruote.

Tutte e 4 le case che forniscono i caschi ai piloti di Formula 1 - Stilo, Bell Racing, Schuberth e Arai - sono state coinvolte nella ricerca e nello sviluppo del nuovo 8860-2018 standard, ovvero i requisiti minimi d'omologazione che i caschi devono avere per poter essere considerati utilizzabili dalla FIA nel massimo campionato a ruote scoperte del motorsport.

Motorsport.com è venuto a conoscenza che non tutte le case hanno già ricevuto l'approvazione della Federazione per quanto riguarda i caschi e quasi certamente non l'avranno prima dell'avvio dei test invernali di Barcellona a causa degli elevati standard a cui devono sottostare i nuovi elmetti.

La casa che attualmente non ha ricevuto alcuna omologazione in vista del 2019 è Arai, che fornisce i caschi al 4 volte iridato della Ferrari Sebastian Vettel, ma anche al nuovo pilota della Renault Daniel Ricciardo, alla punta di diamante della Red Bull Max Verstappen e al giovane Pierre Gasly, compagno di squadra di Verstappen nel team di Milton Keynes.

Arai ha comunque fatto sapere che il nuovo modello di casco sarà omologato prima dell'avvio della stagione, che avverrà il 17 marzo a Melbourne, in Australia. Ci sono però anche altri piloti che potrebbero arrivare ai test di Barcellona senza avere un casco omologato. L'unica Casa ad avere tutti i suoi prodotti omologati è Stilo, che in questa stagione fornirà i caschi al pilota della Mercedes Valtteri Bottas e al nuovo pilota del team Racing Point F1, Lance Stroll.

Stando a quanto riportato dalla FIA, Schuberth ha sino a ora omologato il suo SF3 solo nella taglia media. In questa stagione fornirà 4 piloti: Nico Hukenberg (Renault), Carlos Sainz Jr (McLaren), Sergio Perez (Racing Point F1) e Daniil Kvyat (Toro Rosso).

Bell fornirà invece 9 piloti. Sino a ora ha omologato il suo HP77 in 4 taglie. A usufruire degli elmetti Bell sono Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing), Charles Leclerc (Ferrari), Lewis Hamilton (Mercedes), Kevin Magnussen e Romain Grosjean (Haas F1), George Russell (Williams), Lando Norris (McLaren) e Alxander Albon (Toro Rosso).

Questa situazione potrebbe influenzare la scelta dei piloti che vorrebbe utilizzare un determinato casco, ma potrebbe trovarsi senza la propria taglia omologata. In questo caso questi piloti si trovano a vivere in una cosiddetta zona grigia del regolamento.

Non è infatti chiaro se questi potranno utilizzare il casco usato l'anno scorso, usare un casco di un'altra Casa già omologato o usare il casco della propria Casa anche se non ancora omologato.

Fornitore Casco
Stato d'omologazione
Pilota che lo ha usato nel 2018
Stilo
Omologato in tutte le taglie
Bottas, Stroll
Bell
Omologate le taglie 54, 55, 56, 56+
Raikkonen, Vandoorne, Leclerc, Magnussen, Hamilton, Grosjean, Albon*, Russell*, Norris*, Giovinazzi**
Schuberth
Omologata la taglia medium
Hulkenberg, Sainz, Perez (Kvyat to join from 2019)
Arai
Non omologato
Vettel, Verstappen, Gasly, Ricciardo
*Usato in Formula 2
**Usato nei test di F1
Prossimo Articolo
F1: mercoledì 13 giornata di fuoco. Ecco gli orari delle presentazioni di Mercedes, Red Bull e Racing Point

Articolo precedente

F1: mercoledì 13 giornata di fuoco. Ecco gli orari delle presentazioni di Mercedes, Red Bull e Racing Point

Prossimo Articolo

Red Bull, Verstappen: "La RB15? In realtà non vedo l'ora di provare e capire il motore Honda!"

Red Bull, Verstappen: "La RB15? In realtà non vedo l'ora di provare e capire il motore Honda!"
Carica commenti