F1, Vettel: il nome della sua Aston Martin è di una ex Bond girl!

Come da tradizione il tedesco dell'Aston Martin ha dato un nome alla sua monoposto alla vigilia del via del Mondiale 2021. Il nome è ripreso dalla prima Bond girl della storia, che venne interpretata nel 1958 da Ursula Andress.

F1, Vettel: il nome della sua Aston Martin è di una ex Bond girl!

In pochi mesi Sebastian Vettel sembra già perfettamente calato nella realtà Aston Martin Racing. Il capitolo Ferrari, per quanto sia stato affascinante e intenso, fa parte del passato. Il pilota tedesco, alla vigilia del via del Mondiale 2021 di Formula 1, ha svelato il nome della sua monoposto 2021.

L'Aston Martin AMR21 numero 5, proprio quella del 4 volte iridato, continua la tradizione di Sebastian, che ogni anno dà un nome alla propria monoposto. Come dicevamo, il tedesco si è già calato molto bene nel nuovo team, tanto da scegliere un nome molto particolare.

Si tratta di Honey Ryder. Per chi non è appassionato di cinema e, in particolare, di James Bond, si tratta del nome di una delle più celebri Bond girl della storia - Honeychile Ryder - che appare nell'episodio Licenza di Uccidere girato da James Young nel 1958 e tratto dall'omonimo romanzo di Ian Fleming.

Honey Ryder, di fatto, viene considerata a tutti gli effetti la prima Bond girl, anche se non è la prima ragazza che l'agente segreto incontra durante la sua prima missione. Nel film di Young il personaggio di Honey Ryder è stato interpretato da Ursula Andress, la quale ha regalato con la sua interpretazione una delle Bond girl più iconiche di sempre.

Honey Ryder raccoglie dunque il testimone da Lucilla, la sua ultima Ferrari - la SF1000 - prima di lasciare la Scuderia del Cavallino Rampante e accettare una nuova, grande sfida con Aston Martin Racing. Ricordiamo che questa tradizione dura ormai dal 2008, quando Sebastian chiamò Julie la sua Toro Rosso con cui per altro vinse il primo gran premio della carriera in Formula 1.

Ecco tutti i nomi delle monoposto di Vettel in F1

            Anno Vettura Nome
2008 Toro Rosso STR3 Julie
2009 Red Bull RB5 Kate/Kate's Dirty Sister
2010 Red Bull RB6 Luscious Liz/Randy Mandy
2011 Red Bull RB7 Kinky Kyle
2012 Red Bull RB8 Abbey
2013 Red Bull RB9 Hungry Heidi
2014 Red Bull RB10 Suzie
2015 Ferrari SF15-T Eva
2016 Ferrari SF16-H Margherita
2017 Ferrari SF70H Gina
2018 Ferrari SF71H Loria
2019 Ferrari SF90 Lina
2020 Ferrari SF1000 Lucilla
2021 Aston Martin AMR21 Honey Ryder
condivisioni
commenti
Leclerc: "Sceglierò le battaglie che varrà la pena combattere"
Articolo precedente

Leclerc: "Sceglierò le battaglie che varrà la pena combattere"

Prossimo Articolo

Sainz: "Con gli errori ho scoperto i limiti della Rossa"

Sainz: "Con gli errori ho scoperto i limiti della Rossa"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021