Vettel drastico: "Siamo in lotta per il centro gruppo"

Quasi a voler sconfessare le parole di Mattia Binotto di domenica, il pilota tedesco sostiene che la posizione attuale della Ferrari non è cambiata: "Credo che alla fine siamo stati nello stesso gruppo in cui eravamo in Ungheria e Austria". Il tedesco poi spegne le speculazioni sul suo futuro dopo il tam tam mediatico che si è scatenato per aver lasciato domenica Silverstone con Otmar Szafnauer, team principal Racing Point.

Vettel drastico: "Siamo in lotta per il centro gruppo"

Nella stagione che rischia di essere la più difficile da quando è in Formula 1, Sebastian Vettel gode di un’attenzione mediatica inferiore solo a quella riservata al leader del Mondiale, Lewis Hamilton.

L’interesse per il futuro di Seb terrà banco fino al giorno in cui non sarà chiaro dove sarà nel 2021, e basta davvero poco a scatenare la caccia allo scoop.

Domenica sera Vettel è uscito dal circuito di Silverstone insieme al team principal della Racing Point, Otmar Szafnauer, ed è iniziato un tam tam immediato, a cui Seb ha risposto oggi nella conferenza stampa pre-GP.

“Si è tutto vero – ha confermato – sono uscito dal circuito insieme a Otmar, e sapete dove siamo andati? In una stazione di servizio, poi ho proseguito per la mia strada. Aveva una Ferrari Pista, doveva fare benzina e siamo andati via insieme. Trovo un po' imbarazzante che si possa creare una storia da una circostanza di questo tipo, ma va bene così".

"Anche se saluto nel paddock Lawrence (Stroll) o Christian (Horner) diventa una storia. Giusto per chiarire: conosco Otmar da parecchio tempo, ed ero anche già stato nella sua auto ma nessuno si era interessato tempo fa. Non credo sia strano scambiare quattro chiacchiere con una persona che conosci da anni, almeno non lo è per me”.

Terminato il tormentone ‘futuro’, Vettel non ha molto da aggiungere sul momento tecnico della Ferrari.
“Sappiamo che al momento la nostra zona di classifica è a metà gruppo – ha spiegato – ed è una zona in cui i margini tra le squadre sono molto ridotti. Quindi a seconda di come va il fine settimana sai che la posizione di qualifica rischia di essere quella che avrà il maggiore effetto sul risultato finale, perché quando le differenze sono molto ridotte è difficile recuperare posizioni”.

L’analisi post-Silverstone di Mattia Binotto, secondo la quale lo scorso fine settimana la Ferrari ha trovato un paio di decimi ottimizzando il pacchetto tecnico, non trova Vettel d’accordo:
“Credo che alla fine siamo stati nello stesso gruppo in cui eravamo in Ungheria e Austria, non penso che sia cambiato molto".

"Sembra che abbiamo corso con meno ala rispetto ad altri team, e questo ci ha consentito di migliorare la nostra performance sui rettilinei, ma ovviamente abbiamo dovuto cedere qualcosa nelle curve, quindi complessivamente credo che ci siamo confermati dove eravamo nelle gare precedenti, magari può esserci stato qualche miglioramento relativo, ma eravamo sempre lì in lotta con gli stessi avversari”.

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
1/11

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari passeggia sulla pista con i suoi ingegneri
Sebastian Vettel, Ferrari passeggia sulla pista con i suoi ingegneri
2/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
3/11

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
4/11

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, alza della polvere e scintille
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, alza della polvere e scintille
5/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
6/11

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettagli delle pance della, Ferrari SF1000 , di Sebastian Vettel
Dettagli delle pance della, Ferrari SF1000 , di Sebastian Vettel
8/11

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
9/11

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/11

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/11

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Verstappen: "Provare il format di 2 giorni a Imola è stupido!"
Articolo precedente

Verstappen: "Provare il format di 2 giorni a Imola è stupido!"

Prossimo Articolo

Leclerc: "Smettete di dirmi 'razzista' perché non mi inginocchio"

Leclerc: "Smettete di dirmi 'razzista' perché non mi inginocchio"
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021