Verstappen: "Vincere? Serve fortuna, ma resto motivato"

Il pilota della Red Bull considera "stupido" chi pensa che non sia carico, ma è anche onesto nell'ammettere la supremazia della Mercedes.

Verstappen: "Vincere? Serve fortuna, ma resto motivato"

Le motivazioni di Max Verstappen sono sempre altissime e secondo il pilota della Red Bull è stupido pensare il contrario. Questo è ciò che l'olandese ha tenuto a sottolineare alla vigilia del Gran Premio d'Italia, nonostante la Mercedes continui a dominare.

Verstappen è stato infatti l'unico fino ad ora ad essersi imposto nei confronti delle W11 (seconda gara di Silverstone) sfruttando i problemi di gomme accusati da Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, ma a Spa è tornata la frustrazione di vedere le auto della Stella transitare in doppietta sotto la bandiera a scacchi.

“Non capisco perché la gente continui a dire che non possa essere motivato - ha sbottato Verstappen - Faccio uno dei migliori lavori del mondo, guido una macchina velocissima e sono sempre in lotta per il secondo e terzo posto. Una gara l'ho anche vinta, trovo assurdo che uno pensi il contrario".

“E' veramente stupido, amo quello che faccio ogni weekend e cerco sempre di mettere in difficoltà i miei avversari, poi se non è possibile allora provo ad ottenere il miglior risultato possibile con quello che ho. E mi sto comunque divertendo".

Secondo Helmut Marko, le possibilità di vedere Verstappen Campione ci sono ancora.

“Sicuramente non mi arrendo, ma bisogna anche essere realistici e in questo momento siamo troppo lenti. Ci serve fortuna per vincere gare e prendere punti pesanti, poi è vero che per ora siamo ancora in lotta, ma ad ogni GP perdiamo almeno 7 punti e arriveremo ad un punto che il distacco sarà troppo ampio. Per cui è meglio essere onesti e realistici".

“In ogni weekend provo sempre a dare il massimo, ma a Spa eravamo mezzo secondo più lenti al giro, quindi non possiamo lottare con loro per ora".

Riguardo i nuovi regolamenti sulla mappa del motore, Verstappen resta dell'idea che non significherà avere meno lavoro da fare.

“Sinceramente renderà tutto più semplice, ma non per questo sarà meno dura di prima. Diciamo che alla ripartenza, o al via, avrai una modalità sola e questo per me è meglio. Dopo le qualifiche sappiamo che non è consentito intervenire sulla macchina, ma sulla mappa del motore sì. In questo modo possiamo andare in una direzione unica".

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
1/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing
2/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01,
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01,
3/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, festeggiano sul podio
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, festeggiano sul podio
4/15

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1, 2° posto Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, sul podio
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1, 2° posto Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, sul podio
5/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio
7/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con il trofeo
8/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, primo posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, terzo posto, festeggia sul podio con lo champagne
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, primo posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, terzo posto, festeggia sul podio con lo champagne
9/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
10/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
Max Verstappen, Red Bull Racing festeggia sul podio con lo champagne
11/15

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, lascia il podio con suo trofeo
Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, lascia il podio con suo trofeo
12/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, arriva sul podio
Max Verstappen, Red Bull Racing, 3° posto, arriva sul podio
13/15

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1, 2° posto Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, sul podio
Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1, 2° posto Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1, 1° posto, e Max Verstappen, Red Bull Racing, 3°posto, sul podio
14/15

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, alla prima curva
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, alla prima curva
15/15

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1: Alfa Romeo non cambia il telaio a Giovinazzi per Monza

Articolo precedente

F1: Alfa Romeo non cambia il telaio a Giovinazzi per Monza

Prossimo Articolo

Mercedes: l'assetto Rake non è più un tabù

Mercedes: l'assetto Rake non è più un tabù
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021