Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
Formula 1 GP di Miami

F1 | Verstappen ha rotto il fondo dopo l'urto con il paletto

Verstappen, pur avendo vinto la Sprint Race di Miami, è stato in crisi con il bilanciamento per tutto il weekend. In gara ha anche rotto il fondo dopo aver sradicato un paletto: questo ha portato a un'ulteriore perdita di carico aerodinamico che ha penalizzato l'olandese.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB20 dopo aver colpito un birillo

E' stato un Max Verstappen - ma anche una Red Bull - inedito quello visto nel fine settimana di Miami. L'olandese non è stato il solito schiaccia sassi che abbiamo potuto ammirare da qualche anno a questa parte. Anzi, per certi versi, è stato battuto in maniera netta dopo tanti mesi a questa parte da un Lando Norris e una McLaren eccezionali.

Ieri Verstappen non è mai apparso in grado di impensierire la monoposto di Norris, in possesso di un passo gara più competitivo rispetto a quello del tre volte iridato, tanto da staccarlo di 8 secondi alla fine di una gara in cui Max ha dovuto fronteggiare diversi problemi.

La RB20 0numero 1 non è mai stata perfetta per tutto l'arco del fine settimana. Mancava del corretto bilanciamento, tanto che Max ha faticato in gara sia con mescole Medium - gomme con cui ha iniziato la gara - che, soprattutto, con le Hard. A spiegarlo è stato Christian Horner in una delle rare volte in cui si è trovato costretto a raccontare cosa non abbia funzionato.

"Siamo stati in difficoltà con il bilanciamento per tutto il fine settimana. Ovviamente Max ha urtato il dissuasore intorno al 20° giro e questo ha causato molti danni alla parte inferiore della vettura, per cui dovremo verificare esattamente l'effetto che ha avuto".

"A quel punto, però, aveva un ritmo sufficiente, si stava liberando di Oscar e di Lando prima di subire quel danno. Ovviamente, in seguito abbiamo effettuato i pit stop e la safety car è uscita nel momento migliore per Lando, permettendogli di effettuare una sosta gratuita, ma non è stato un bene per noi, che avevamo gomme più vecchie di sei giri".

Max Verstappen, Red Bull Racing, Lando Norris, McLaren F1 Team

Max Verstappen, Red Bull Racing, Lando Norris, McLaren F1 Team

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

"Con i danni subiti, il secondo posto è stato comunque un risultato decente. Dobbiamo congratularci con Lando per la sua prima vittoria. È sempre un momento importante per qualsiasi pilota di gran premio vincere la sua prima gara, quindi congratulazioni a lui e alla McLaren".

"Siamo comunque riusciti a ottenere il maggior numero di punti nella classifica piloti con la gara sprint di ieri e il maggior numero di punti nella classifica costruttori. Un weekend molto forte per la squadra".

Horner è poi andato un po' più a fondo riguardo il problema al fondo che ha avuto Max. L'impatto contro il paletto dopo un taglio di chicane ha prodotto un danno al sotto scocca proprio nel passaggio sui resti del pilone sradicato.

"Si tratta di una parte ragionevole dell'area intorno alla parte posteriore sinistra del fondo. Ne manca una quantità ragionevole e si vede anche che si flette terribilmente, quindi non è certo stato d'aiuto".

"Max perdeva molto in curva 1, perdeva due decimi e mezzo alla curva 1 a ogni giro. Credo che sia stato a causa dei danni, quando si vedono le immagini di ciò che mancava, non è stato progettato in quel modo", ha concluso il team principal di Red Bull.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video | Report F1: a Miami fra Red Bull e Ferrari spunta Norris
Prossimo Articolo F1 | Stella: “Trionfo che ci toglie un peso, ma RB rimane davanti”

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia