Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP di Gran Bretagna

F1 | Vasseur: "Non eravamo campioni a Monaco, non siamo stupidi ora"

Frédéric Vasseur non ci sta e pensa che il team non sia improvvisamente crollato dopo la vittoria di Monaco. Le novità sono state accantonate (per ora).

Frederic Vasseur, Team Principal e General Manager, Scuderia Ferrari

Frederic Vasseur, Team Principal e General Manager, Scuderia Ferrari

Foto di: Ferrari

La Ferrari è in difficoltà e anche Silverstone ha dato questo responso. Pur avendo scelto la vecchia configurazione delle SF-24 senza le novità introdotte da poche settimane, le Rosse non sono andate oltre il settimo tempo di Carlos Sainz e l'11esimo di Charles Leclerc nelle Qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna.

Frédéric Vasseur, team principal della Ferrari, si è concesso ai microfoni di Sky Sport per fare il punto sul fine settimana della Rossa una volta terminate le qualifiche. Impossibile non partire con la scelta dei pacchetti sulle due SF-24.

Vasseur, come e perché avete scelto la vecchia configurazione rispetto alla nuova dopo le comparazioni?
"Ieri abbiamo usato entrambe le versioni sulle 2 macchine e abbiamo deciso di tornare alla vecchia specifica perché avevamo bouncing. E a Silverstone con le curve ad alta velocità non dava benefici. Ma non sono certo che sia la spiegazione del brutto risultato di oggi".

"Siamo stati assolutamente d'accordo nel tornare indietro e montare le specifiche precedenti. Era chiaro ieri perché c'era bouncing e per la configurazione della pista di Silverstone era assolutamente sensato farlo".

Cos'è andato storto nelle qualifiche di oggi?
"Concentriamoci su quello che facciamo in pista. In Q2 c'erano 9 macchine racchiuse in un decimo. Nel complesso non siamo riusciti a mettere tutto assieme. Non eravamo nelle condizioni in migliori né in qualifica, né in gara. Leclerc ha commesso un errore in curva 13 che gli è costato 3 decimi. E quando hai così tante macchine racchiuse in un decimo diventa difficile".

Meccanici ai box con Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Charles Leclerc, Ferrari SF-24

Meccanici ai box con Carlos Sainz, Ferrari SF-24, Charles Leclerc, Ferrari SF-24

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

"Poi, come avete visto, è stato un casino all'uscita dai box in Q3, con Sainz che è stato in lotta con Alonso e Piastri e questo non è stato certo ideale per preparare il giro. Era in buona posizione fino in curva 4, poi ha perso la corda e non siamo riuscito a mettere tutto assieme. Penso che sia questione di operazioni, più che di altre cose".

Cos'è successo alla Ferrari dopo la vittoria ottenuta a Monaco?
"Cosa succede dopo Monaco? Che siamo arrivati a 1 decimo da Russell in Q2 e abbiamo fatto poi una brutta Q3. Ma dopo Monaco non eravamo campioni del mondo, così come oggi non siamo diventati degli stupidi. Dobbiamo cercare di mettere tutto assieme, con calma, per fare qualifiche fatte bene e non dobbiamo trarre conclusioni sul nostro potenziale e sul nostro passo gara. Non siamo riusciti a mettere tutto assieme".

Domani preferirebbe una gara sotto la pioggia o sull'asciutto?
"Non sono sicuro di cosa sceglierei, tra asciutto e pioggia. Penso che sarà come oggi, caotico, e credo che per noi sarà meglio. Se si presenterà un'opportunità dovremo essere pronti a coglierla. Noi intanto cerchiamo di coglierla senza azzardi assurdi".

E' preoccupato di aver chiuso le qualifiche dietro alla Haas di Hulkenberg? C'è frustrazione?
"Sono contento per Hulk e la Haas. Non mi interessa chi è davanti a noi, perché noi dobbiamo essere davanti a tutti. Preferisco avere Nico e la Haas davanti a noi più che altri. Non è una frustrazione. Non abbiamo fatto un buon lavoro nel complesso e in queste circostanza, con 8-10 macchine vicine, significa che dobbiamo essere tutti perfetti. Altrimenti si fanno errori ed è un danno".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Mercedes: il segreto della W15 è nella sospensione anteriore?
Prossimo Articolo F1 | Ferrari deludente: il passo indietro è costato molto caro

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia