Vasseur: "Con Bottas iniziamo un nuovo ciclo per Alfa Romeo"

Il team principal francese è molto soddisfatto dell'arrivo a Hinwil di Valtteri: “Ho un rapporto molto buono con Valtteri da lungo tempo, quando abbiamo lavorato insieme siamo riusciti a raggiungere i nostri obiettivi, e lo reputo un ottimo pilota". "Avrà nuove responsabilità: per noi è fondamentale avere un pilota su cui poter contare nel lungo periodo, da mettere al centro del progetto, puntando sulla stabilità".

Vasseur: "Con Bottas iniziamo un nuovo ciclo per Alfa Romeo"

“L'accordo pluriennale con Alfa Romeo Racing garantisce sia a Valtteri che al team la stabilità di cui abbiamo bisogno per costruire il nostro progetto in un momento cruciale per la Formula 1”. Frederic Vasseur e Valtteri Bottas si ritroveranno dopo undici anni sotto lo stesso box, entrambi con i ruoli che ricoprivano nel 2011, anno in cui il giovane finlandese vinse il campionato GP3 Series (successo che gli spalancò le porte della Formula 1) proprio con il team ART di Vasseur.

Più di dieci anni dopo, la portata del nuovo accordo è decisamente maggiore. Vasseur sa di giocarsi molto con l’avvio del ciclo tecnico che prenderà il via la prossima stagione, visto il crollo di risultati che la squadra ha accusato da inizio 2020, mentre Bottas dovrà dimostrare che al di fuori della convivenza con Lewis Hamilton è in grado di diventare il punto di riferimento di una squadra.

“Ho un rapporto molto buono con Valtteri da lungo tempo – ha dichiarato Vasseur a Motorsport.com – quando abbiamo lavorato insieme siamo riusciti a raggiungere i nostri obiettivi, e lo reputo un ottimo pilota".

"Sappiamo tutti quanto sia difficile essere al fianco di Lewis, ma in termini di pura performance credo che Valtteri sia sempre stato un buon pilota ed un grande professionista, che negli anni ha dimostrato di essere un ottimo compagno di squadra. Sono convinto che per la nostra squadra avere a disposizione un pilota come Valtteri sia un valore aggiunto in termini di prestazioni, ed in più porterà nel team una grande esperienza maturata in un top-team”.

“Credo che sia anche un’ottima opportunità per Valtteri – ha proseguito Vasseur – avrà la possibilità di avere un ruolo nuovo, che lo vedrà essere il pilota di riferimento della squadra, di fatto un capitolo inedito nella sua carriera".

"Avrà nuove responsabilità, lo ritengo ancora un giovane con diverse stagioni d’esperienza sulle spalle e sarà con noi a lungo. Stiamo per iniziare un nuovo ciclo tecnico, e per noi è fondamentale avere un pilota su cui poter contare nel lungo periodo, da mettere al centro del progetto come in passato è stato per Red Bull con Vettel o Mercedes con Lewis, il tutto nel segno della stabilità, che è un aspetto fondamentale. Ovviamente Valtteri sarà legato e noi, e non avrà altri vincoli contrattuali al di fuori di quelli con Alfa Romeo Racing”.

“In merito alla seconda monoposto vogliano prendere una decisione al più presto – ha concluso Vasseur – Antonio è reduce da un buon weekend ma voglio avere un quadro completo, e in tal senso sto osservando anche come sta andando avanti la stagione di Formula 2. È una scelta molto importante per noi, e voglio prendermi il tempo necessario per poter valutare al meglio tutte le scelte possibili”.

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: Bottas ha firmato un contratto pluriennale
Articolo precedente

Alfa Romeo: Bottas ha firmato un contratto pluriennale

Prossimo Articolo

Minardi: "Max impassibile di fronte alla marea orange"

Minardi: "Max impassibile di fronte alla marea orange"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021