Vasseur: "Con Bottas iniziamo un nuovo ciclo per Alfa Romeo"

Il team principal francese è molto soddisfatto dell'arrivo a Hinwil di Valtteri: “Ho un rapporto molto buono con Valtteri da lungo tempo, quando abbiamo lavorato insieme siamo riusciti a raggiungere i nostri obiettivi, e lo reputo un ottimo pilota". "Avrà nuove responsabilità: per noi è fondamentale avere un pilota su cui poter contare nel lungo periodo, da mettere al centro del progetto, puntando sulla stabilità".

Vasseur: "Con Bottas iniziamo un nuovo ciclo per Alfa Romeo"

“L'accordo pluriennale con Alfa Romeo Racing garantisce sia a Valtteri che al team la stabilità di cui abbiamo bisogno per costruire il nostro progetto in un momento cruciale per la Formula 1”. Frederic Vasseur e Valtteri Bottas si ritroveranno dopo undici anni sotto lo stesso box, entrambi con i ruoli che ricoprivano nel 2011, anno in cui il giovane finlandese vinse il campionato GP3 Series (successo che gli spalancò le porte della Formula 1) proprio con il team ART di Vasseur.

Più di dieci anni dopo, la portata del nuovo accordo è decisamente maggiore. Vasseur sa di giocarsi molto con l’avvio del ciclo tecnico che prenderà il via la prossima stagione, visto il crollo di risultati che la squadra ha accusato da inizio 2020, mentre Bottas dovrà dimostrare che al di fuori della convivenza con Lewis Hamilton è in grado di diventare il punto di riferimento di una squadra.

“Ho un rapporto molto buono con Valtteri da lungo tempo – ha dichiarato Vasseur a Motorsport.com – quando abbiamo lavorato insieme siamo riusciti a raggiungere i nostri obiettivi, e lo reputo un ottimo pilota".

"Sappiamo tutti quanto sia difficile essere al fianco di Lewis, ma in termini di pura performance credo che Valtteri sia sempre stato un buon pilota ed un grande professionista, che negli anni ha dimostrato di essere un ottimo compagno di squadra. Sono convinto che per la nostra squadra avere a disposizione un pilota come Valtteri sia un valore aggiunto in termini di prestazioni, ed in più porterà nel team una grande esperienza maturata in un top-team”.

“Credo che sia anche un’ottima opportunità per Valtteri – ha proseguito Vasseur – avrà la possibilità di avere un ruolo nuovo, che lo vedrà essere il pilota di riferimento della squadra, di fatto un capitolo inedito nella sua carriera".

"Avrà nuove responsabilità, lo ritengo ancora un giovane con diverse stagioni d’esperienza sulle spalle e sarà con noi a lungo. Stiamo per iniziare un nuovo ciclo tecnico, e per noi è fondamentale avere un pilota su cui poter contare nel lungo periodo, da mettere al centro del progetto come in passato è stato per Red Bull con Vettel o Mercedes con Lewis, il tutto nel segno della stabilità, che è un aspetto fondamentale. Ovviamente Valtteri sarà legato e noi, e non avrà altri vincoli contrattuali al di fuori di quelli con Alfa Romeo Racing”.

“In merito alla seconda monoposto vogliano prendere una decisione al più presto – ha concluso Vasseur – Antonio è reduce da un buon weekend ma voglio avere un quadro completo, e in tal senso sto osservando anche come sta andando avanti la stagione di Formula 2. È una scelta molto importante per noi, e voglio prendermi il tempo necessario per poter valutare al meglio tutte le scelte possibili”.

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: Bottas ha firmato un contratto pluriennale

Articolo precedente

Alfa Romeo: Bottas ha firmato un contratto pluriennale

Prossimo Articolo

Minardi: "Max impassibile di fronte alla marea orange"

Minardi: "Max impassibile di fronte alla marea orange"
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021