Rosberg: "Non so spiegare il mio distacco da Lewis"

Rosberg: "Non so spiegare il mio distacco da Lewis"

Il tedesco scatterà dalla seconda casella dello schieramento. Il ritardo da Hamilton è enorme: 575 millesimi

Nico Rosberg ha centrato il secondo miglior tempo nelle Qualifiche del Gran Premio d'Ungheria, che si svolgerà domani sul tracciato dell'Hungaroring. Il tedesco però ha dovuto guardare per la nona volta su dieci complessive in questo 2015 Lewis Hamilton esultare al termine della Q3.

Il volto tirato di Rosberg in conferenza stampa post Qualifiche era eloquente: il secondo posto in griglia profuma di sconfitta per lui, anche per le modalità con cui Hamilton lo ha distanziato al termine delle prove ufficiali. Il gap tra i due è superiore al mezzo secondo e, a parità di vettura, per Rosberg è una vera e propria batosta. In gara. però. potrebbe ancora accadere di tutto.

"Non ho spiegazioni riguardo questa differenza di prestazione che c'è fra me e Lewis. Le Qualifiche si sono svolte secondo i nostri piani ma non sono riuscito a trovare il passo giusto per insidiarlo. In questo fine settimana ho avuto alti e bassi per diverse ragioni. Cercheremo di capire cosa non è andato nel corso della notte. Chiaramente non sono affatto soddisfatto di come siano andate le cose sino a ora".

Rosberg rimane comnque fiducioso e domani sarà fondamentale avere una buona strategia di gara e ai box per poter sopravanzare il compagno di squadra, che sembra comunque lanciato verso l'ennesimo successo della carriera. 

"Ci saranno ancora alcune opportunità di vincere tramite una buona scelta delle strategie di gara e ai pit stop. Staremo a vedere cosa accadrà domani", ha terminato il tedesco. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Ungheria
Circuito Hungaroring
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie