F1, Ungheria, Libere 2: spunta Vettel sul bagnato

La seconda sessione di libere del GP d'Ungheria si è svolta sotto la pioggia e Sebastian ha regalato alla Ferrari una soddisfazione di giornata che conta poco ma fa bene al morale. Secondo Bottas, davanti a Sainz e le Racing Point.

F1, Ungheria, Libere 2: spunta Vettel sul bagnato

Non significa niente, ma probabilmente fa bene al morale. Sebastian Vettel è stato il più veloce nella seconda sessione di prove libere del GP d'Ungheria disputate con la pista bagnata. Il tedesco con le gomme Full-wet ha ottenuto un 1'40"464 in appena sette giri, prima di passare alle Intermedie che non sono sembrate adatte alla scivolosità della pista.

La Ferrari, insomma, si toglie una soddisfazione di giornata, ma tutto fa in questo momento così difficile per la squadra del Cavallino. Sebastian si è tolto il gusto di lasciare Cahrles Leclerc a 3"2, ma il monegasco si è lamentato del poco grip nel posteriore per cui ha preferito non correre rischi dopo il botto nel GP della Stiria, mentre il più esperto compagno di squadra è stato quello che ha percorso più strada (12 giri), superato solo da Kimi Raikkonen che con l'Alfa Romeo è arrivato a 16 tornate coperte con diversi lunghi e tagli che hanno messo in evidenza i difetti della C39 che ha scoperto sull'acqua, visto che stamattina aveva girato Robert Kubica.

Alla fine di un'ora e mezza solo tredici piloti su venti hanno chiuso un giro cronometrato. Valtteri Bottas è secondo a parità di gomme con 1'40"736 a 272 millesimi dalla Ferrari. La Mercedes ha deciso di usare il finlandese come "cavia", mentre Lewis Hamilton non ha voluto sprecare un treno di Full wet dal momento che le previsioni meteo per domenica non sono affatto chiare eil rischio di un temporale non è stato scongiurato.

Bottas si è limitato a percorrere 6 giri, precedendo Carlos Sainz con la McLaren: lo spagnolo, probabilmente, ha voluto dare un segnale a Lando Norris che non è andato oltre il 12esimo posto a quattro secondi dall'iberico.

Sergio Perez è sesto con la Racing Point davanti a Pierre Gasly con l'AlphaTauri: il francese aveva saltato il primo turno per un problema alla power unit Honda e anche nel secondo turno si è lamentato del freno motore, ma comunque è riuscito a stare davanti a Max Verstappen in difficoltà con la Red Bull RB16. C'è chi sostiene che il team di Milton Keynes stia pasticciando con la simulazione delle ruote posteriore sterzanti, mentre le Mercedes questo tema tecnico lo hanno acquisito ed è diventato un tema di forza delle frecce nere.

Romain Grosjean, dopo un'uscita innocua, è riuscito a scalare l'ottava posizione con la Haas mentre Kevin Magnussen ha preferito restare inattivo ai box.

Antonio Giovinazzi è 11esimo con la seconda Alfa Romeo: il pugliese ha preso un secondo da Iceman e questo non giova per Antonio che, però, non ha voluto prendere alcun rischio dopo il crash nelle qualifiche della Stiria di sabato scorso.

Chiude la lista dei conduttori con un tempo Daniil Kvyat con la seconda AlphaTauri.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Germany Sebastian Vettel Ferrari 12 1'40.464     156.987
2 Finland Valtteri Bottas Mercedes 5 1'40.736 0.272 0.272 156.563
3 Spain Carlos Sainz Jr. McLaren 6 1'41.784 1.320 1.048 154.951
4 Canada Lance Stroll Racing Point 6 1'42.380 1.916 0.596 154.049
5 Mexico Sergio Perez Racing Point 5 1'42.470 2.006 0.090 153.914
6 France Pierre Gasly AlphaTauri 7 1'42.588 2.124 0.118 153.737
7 Netherlands Max Verstappen Red Bull 4 1'42.820 2.356 0.232 153.390
8 France Romain Grosjean Haas 6 1'43.335 2.871 0.515 152.625
9 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 16 1'43.471 3.007 0.136 152.425
10 Monaco Charles Leclerc Ferrari 10 1'43.725 3.261 0.254 152.052
11 Italy Antonio Giovinazzi Alfa Romeo 9 1'44.411 3.947 0.686 151.053
12 United Kingdom Lando Norris McLaren 5 1'46.000 5.536 1.589 148.788
13 Russian Federation Daniil Kvyat AlphaTauri 7 1'47.422 6.958 1.422 146.819
14 France Esteban Ocon Renault 1        
15 Australia Daniel Ricciardo Renault 1        
16 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 1        
17 Canada Nicholas Latifi Williams 2        
18 United Kingdom George Russell Williams 2        
19 Thailand Alexander Albon Red Bull 3        
20 Denmark Kevin Magnussen Haas 1        

 

condivisioni
commenti
F1 in lutto: è scomparso l'Ingegner Ron Tauranac

Articolo precedente

F1 in lutto: è scomparso l'Ingegner Ron Tauranac

Prossimo Articolo

Sainz preoccupato: "Racing Point e Renault più forti di noi"

Sainz preoccupato: "Racing Point e Renault più forti di noi"
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021