F1: tre squadre temono la Sprint Qualifying per le frizioni

Secondo Auto Motor und Sport tedesco Aston Martin, McLaren e Alpine hanno sollevato il caso alla FIA: senza poter revisionare le frizioni prima della gara del sabato di 100 km c'è il rischio che si verifichino dei problemi di affidabilità sui sistemi. L'argomento verrà discusso nel weekend, ma i commissari federali consigliano di limitare le prove di partenza, perché non vorrebbero aprire il parco chiuso che verrà anticipato al venerdì.

F1: tre squadre temono la Sprint Qualifying per le frizioni

La storia è interessante perché testimonia quanto il mondo della Formula 1 sia terribilmente complicato. Tre squadre hanno chiesto alla FIA di cambiare le regole del parco chiuso che scatteranno in occasione della prima Sprint Qualifying in programma sabato 17 luglio a Silverstone.

Auto Motor und Sport ha posto l’allarme di tre squadre che temono di avere un problema con le loro frizioni: Aston Martin, Alpine e McLaren, infatti, se non ci sarà un intervento della FIA rischiano di avere dei problemi di affidabilità con le loro frizioni al GP di Gran Bretagna.

Il problema è facilmente spiegabile: con l’introduzione della Sprint Qualifying, la gara di 100 km del sabato, le qualifiche vengono anticipate al venerdì pomeriggio così come l’ingresso delle monoposto in parco chiuso, per cui le vetture non potrebbero più essere toccate, mentre nel format attuale i team possono revisionare le frizioni al venerdì sera.

Il regolamento che è stato deliberato per la garetta del sabato ammette la sostituzione dei freni, delle candele e dei filtri, oltre alle parti delle monoposto eventualmente danneggiate. Peccato che fra i materiali di usura non sia stata inserita anche la frizione.

Se i team seguiti da Ferrari e Honda non hanno sollevato alcuna obiezione, altri hanno fatto nascere un caso, sostenendo che i loro sistemi sono a grave rischio affidabilità. La FIA pare non voglia sentire ragioni per intervenire sulle norme e invita i team a effettuare meno prove di partenza nelle prove libere.

In casa Alpine si replica che non sono certo le prove di partenza a creare dei problemi, visto che non sono le simulazioni dello start a determinare dei guai, quanto le continue cambiate nelle quali la frizione deve essere ovviamente attivata.

Aston Martin, McLaren e Alpine hanno chiesto un nuovo incontro con i commissari tecnici della FIA al Red Bull Ring nella speranza di trovare una soluzione adeguata. Il rischio è che le monoposto di queste squadre debbano rinunciare a una sessione di prove libere per non pregiudicare la tenuta dei dischi della frizione. È evidente che sarebbe un bel danno per i tre team e non era certo questa la finalità che aveva portato alla nascita della garetta del sabato.

Aston Martin aveva chiesto aiuto alla Mercedes che dispone di frizioni capaci di durare fino a 700 km, ma il team di Brackley ha declinato la richiesta. Il rifiuto sarebbe stato motivato dal fatto che non ci sarebbero sufficienti pezzi di ricambio per supportare due squadre.

Come andrà a finire? Lo sapremo nel weekend…

condivisioni
commenti
Ceccarelli: “Lewis all'inseguimento è in una modalità nuova”

Articolo precedente

Ceccarelli: “Lewis all'inseguimento è in una modalità nuova”

Prossimo Articolo

Igora Drive sarà modificato per ospitare la F1 nel 2023

Igora Drive sarà modificato per ospitare la F1 nel 2023
Carica commenti
Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi" Prime

Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano i molteplici fatti che hanno caratterizzato il Gran Premio d'Ungheria. Tra questi, anche la "guerra di nervi" innescata da Lewis Hamilton nei confronti di Max Verstappen, suo diretto contendente al titolo. A chi gioverà di più la pausa estiva? Lo scopriremo in Belgio.

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

Formula 1
3 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Formula 1
2 ago 2021
Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
2 ago 2021
Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Formula 1
2 ago 2021
Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021